Martedì, 05 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Calano le somministrazioni di vaccini e chiudono i primi hub anche in Sicilia
CORONAVIRUS

Calano le somministrazioni di vaccini e chiudono i primi hub anche in Sicilia

Scendono le somministrazioni di vaccini, in particolare di prime dosi, e cominciano a chiudere in tutta Italia gli hub vaccinali. Anche in Sicilia, dove il trend dei sieri inoculati è, inevitabilmente, in calo, le strutture allestite stanno o sono in procinto di chiudere i battenti.

Di fronte al calo di prenotazioni e somministrazioni già sono stati chiusi nel mese di febbraio alcuni hub vaccinali e la riduzione di orari di servizio in Italia, come ad esempio in Toscana dove non si lavora più presso le struttura di Grassina (Firenze), così come nel Lazio all'interno del Polo natatorio di Ostia.

Catania, chiusi i punti vaccinali ospedalieri

In Sicilia, da lunedì 7 marzo scorso è stata disposta la chiusura di tutti i punti vaccinali ospedalieri. È rimasto aperto solamente quello dell’ospedale Cannizzaro per i soggetti allergici e fragili. Lo scorso 27 febbraio l'Asp aveva chiuso già l'hub allestito al Comune che, secondo i numeri comunicati dal commissario per l'emergenza Covid a Catania, Pino Liberti, ha consentito di somministrare quasi 14mila vaccini. L’Asp ha chiuso i Pvo di Biancavilla e Paternò e il Pvt di Belpasso. I punti vaccinali di Linguaglossa e Scordia sono rimasti invece aperti ma a giorni alterni. La rimodulazione degli hub vaccinali della provincia di Catania ha visto anche una modifica degli orari: aperti dal lunedì al venerdì dalle 14 alle 20; il sabato e la domenica dalle 8 alle 14. L’hub di via Pasubio, a Catania, è aperto tutti i giorni dalle 9 alle 18.

Messina, chiuso il centro vaccinale dell'ex ospedale militare

A Messina, dopo poco più di 11 mesi, lo scorso 23 marzo ha chiuso il centro vaccinale dell’ex ospedale militare. Le somministrazioni in quasi un anno sono state 78 mila e nello specifico nel 2021 sono state somministrate 57.250 dosi, mentre nei primi tre mesi del 2022 sono state erogate 19.740 dosi.

Siracusa, stop ai vaccini all'hub di via Nino Bixio

A Siracusa, l’hub vaccinale di via Nino Bixio si appresta a chiudere i battenti già ad aprile, malgrado l’affidamento in concessione della struttura è fino alla fine di giugno. L'Asp ha già chiesto al Comune di Siracusa di recedere e la struttura potrà tornare ad essere un centro congressi. Le prenotazioni sono crollate e ogni giorno vengono somministrati circa 400 vaccini nel capoluogo tra hub, ospedale e farmacie. L'Asp ha inoltre cambiato le giornate di accesso ai punti vaccinali della provincia: solo alcuni giorni della settimana, alternando mattine e pomeriggi.

Palermo, all'hub della Fiera tolto turno serale

Anche a Palermo sono in calo le somministrazioni e già dallo scorso 25 gennaio erano stati ridotti gli orari per le vaccinazioni alla Fiera del Mediterraneo, togliendo il turno serale dalle 20 alle 24. L’hub vaccinale è aperto dalle 9 alle 19.

L’andamento della curva pandemica e la percentuale di gente già vaccinata porterà alla chiusura degli hub in tutte le province della Sicilia e ad una riconversione delle strutture, spingendo a destinare più risorse alla medicina tradizionale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X