Lunedì, 27 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Marsala, valori di nitrati oltre la norma. Il sindaco: "Acqua non potabile"
LA SITUAZIONE

Marsala, valori di nitrati oltre la norma. Il sindaco: "Acqua non potabile"

acqua, marsala, Giuseppe D'Alessandro, Massimo Grillo, Sicilia, Cronaca
L'assessore Giuseppe D'Alessandro e il sindaco di Marsala Massimo Grillo

A Marsala si continua a tenere alta l'attenzione sul problema della potabilità dell'acqua erogata dalla rete idrica comunale. L’Amministrazione, insieme all’assessore D’Alessandro e ai tecnici del Comune, continua il monitoraggio sui singoli pozzi comunali. Una volta acquisiti i risultati delle ulteriori analisi predisposte dall’Amministrazione, all’inizio della prossima settimana, si terrà un incontro con l’Asp, servizio Sian (Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione) per concordare un programma di intervento urgente per rientrare nel più breve tempo possibile dall'emergenza in atto.

Il sindaco ai cittadini: "Spero si torni presto alla normalità"

Sul tema è intervenuto il sindaco del comune del Trapanese, Massimo Grillo: "Una situazione delicata che riguarda un bene primario. E' stato confermato che i parametri di presenza di nitrati nell'acqua sono superiori alla norma, oltre 50 mg, dovremo quindi concordare un piano di rientro con l'Asp. Ho il dovere di tutelare i cittadini. Le richieste principali da parte dei cittadini sono chiare: 'Quando finirà?'. Speriamo presto rispondo loro - ha detto il primo cittadino nel corso di una diretta sui canali social - , riapriremo all'uso potabile solo quando avremo certezza che i parametri rientrano, altrimenti scatterà il pieno di rientro in accordo con l'Asp che permetterà di poter attuare gli accorgimenti necessari. I cittadini devono essere salvaguardati. La situazione è questa. Domani con il prelievo potremo acquisire se il trend è in aumento o viceversa. Informerò presto i cittadini sulle evoluzioni della situazione".

Casette dell'acqua, Grillo: "Sospeso il funzionamento"

"Per quanto riguarda le casette dell'acqua, abbiamo ritenuto di mantenerne sospeso il funzionamento. L'acqua che arriva è quella dell'acquedotto, con alta concentrazione di nitrati. Non ci sarebbe, quindi, alcuna logica ad utilizzare  l'acqua della casette. Chi ha provato con campioni che arrivano a domicilio si è reso conto che i parametri in diverse abitazioni erano oltre la soglia consentita".

L'assessore D'Alessandro:  "Controlli per mappare le risorse idriche"

"I controlli servono esclusivamente a fare una mappatura completa delle nostre risorse idriche nel territori che ci permetterà nel caso non si riesce a risolvere gli eccessi di nitrati di andare a fare anche interventi di miscelazione  direttamente nella vasca di distruzione che erogherà l'acqua nel territorio", ha detto l'assessore Giuseppe D'Alessandro.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X