Martedì, 05 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Obbligo green pass per gli over 50, scattano le multe: Sicilia ultima per numero di vaccinazioni
LE NUOVE REGOLE

Obbligo green pass per gli over 50, scattano le multe: Sicilia ultima per numero di vaccinazioni

Nel giorno in cui scatta l'obbligo vaccinale per i lavoratori over 50, la Sicilia si presenta come ultima regione per somministrazioni in quella fascia di età.

Stando ai dati del Governo ha concluso il ciclo di vaccini il 62,65% (media nazionale 72,90%) dei siciliani fra i 50 e 59 anni, e il 72,71% (media nazionale 80,96%) fra i 60 e i 69 anni. Andando ai numeri mancano all'appello circa 80 mila lavoratori.

Per chi non è in regola e non ha diritto ad esenzioni è prevista una multa da 100 euro da parte dell’Agenzia delle Entrate e da oggi (15 febbraio) non potranno più andare al lavoro, pena una sanzione fino a 1.500 euro. Gli over 50 che lavorano dovranno infatti dimostrare di aver fatto due dosi di vaccino oppure il booster, perché l’obbligo vaccinale vale solo per il ciclo completo. La norma dice che «dal 15 febbraio 2022, i soggetti ai quali si applica l’obbligo vaccinale per l’accesso ai luoghi di lavoro nell’ambito del territorio nazionale, devono possedere e sono tenuti a esibire una delle certificazioni verdi Covid-19 di vaccinazione o di guarigione».

Tra l'altro gli ultracinquantenni che non potranno esibire il green pass rafforzato non potranno recarsi al lavoro e saranno considerati assenti ingiustificati. Non sono previste sanzioni disciplinari e avranno diritto a conservare il posto fino al prossimo 15 giugno, quando scadrà l'obbligo ma per loro non è previsto il pagamento dello stipendio. Secondo la legge le aziende potranno ricorrere alla sottoscrizione di contratti a termine della durata di 10 giorni, rinnovabili più volte.

Intanto per incentivare le vaccinazioni alla Fiera del Mediterraneo di Palermo, l'hub vaccinale provinciale, torna in regime di Open day a tempo indeterminato. "Fino a nuove disposizioni - si legge in una nota- non sarà necessaria la prenotazione per effettuare prima, seconda o terza dose di vaccino anti-Covid. La nuova regola è valida per gli utenti di tutte le età".

Una misura che si è resa necessaria proprio per dare ulteriore nuova linfa alla campagna vaccinale, anche in vista dell'obbligo di esibire il supergreen pass o green pass rafforzato per accedere ai luoghi di lavoro applicato agli over 50.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X