Lunedì, 05 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Trasporti, ristoranti, hotel, sport: l'ultimo fine settimana dei no vax prima del semi-lockdown
LA STRETTA

Trasporti, ristoranti, hotel, sport: l'ultimo fine settimana dei no vax prima del semi-lockdown

Da lunedì 10 gennaio scattano le nuove misure del Decreto legge anti-Covid che porteranno a nuove regole per chi ancora non è vaccinato

Da lunedì 10 gennaio scattano le nuove misure del Decreto legge anti-Covid che porteranno ad un semi lockdown per chi ancora non è vaccinato. Una ulteriore stretta per i no vax che avranno l'ultimo week end per andare con il solo green pass base al ristorante, soggiornare in hotel o viaggiare in aereo o in autobus.

Trasporti

I non vaccinati, da lunedì 10 gennaio, potranno spostarsi soltanto con auto privata o con il taxi. Per salire su un aereo, un treno, un autobus, in metro e su una nave servirà il super green pass.

Ristoranti e bar

Da lunedì 10, sedersi al tavolo di un bar o di un ristorante all'esterno o anche mangiare o sorseggiare una bevanda al bancone, sarà necessario esibire il super green pass.

Hotel

Stesso discorso per soggiornare in hotel. Da lunedì 10 occorrerà esibire il super green pass.

Cultura

Dal 10 gennaio, i no vax non potranno accedere a musei alle mostre, dagli archivi alle biblioteche.

Sport

Stretta anche per i no vax che praticano sport: non potranno andare in palestra, piscina, praticare sport di squadra e attività in centri e circoli sportivi all'aperto e al chiuso. Per quanto riguarda gli sport di contatto, consentite solo con green pass base ma all'aperto. Per quanto riguarda le piste di sci, per usare gli impianti di risalita e sciare non basterà più il tampone negativo ma servirà il super green pass.

Cerimonie

Super green pass per chi si sposa o chi battezza un figlio potrà invitare alla festa solo persone con super green pass ovvero vaccinate o guarite dal Covid.

Fiere

Da lunedì 10 gennaio super green pass per entrare in fiere e sagre, anche all'aperto, congressi e convegni, centri benessere all'aperto e al chiuso e termali (eccetto che per prestazioni sanitarie).

Parchi divertimento

Dal 10 gennaio per i no vax vietato l'ingresso in parchi divertimento e a tema, centri culturali, sociali e ricreativi, sala giochi, sala scommesse, bingo e casinò.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X