Mercoledì, 08 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Marsala, lo scontro fra due famiglie diventa rissa: ucciso a 28 anni, cinque arresti
ACCOLTELLAMENTO

Marsala, lo scontro fra due famiglie diventa rissa: ucciso a 28 anni, cinque arresti

Il sindaco Grillo: «La città vive un problema sicurezza e lo vive già da tanti anni»
marsala, omicidio, Luigi Loria, Sicilia, Cronaca
Il giovane di 28 anni, Luigi Loria, è stato ucciso con una coltellata durante una rissa a Marsala

Due famiglie in lite da tempo, tensioni mai composte fino alla drammatica discussione della notte scorsa costata la vita a un giovane di 28 anni, con piccoli precedenti di polizia, Luigi Loria.

È accaduto a Marsala, una città in cui di recente si sono ripetuti diversi episodi violenti. La rissa in cui il ragazzo è morto, secondo gli inquirenti, sarebbe stata preceduta da un’aspra lite scoppiata la settimana scorsa tra due gruppi familiari, uno marsalese, l’altro romeno. Sul luogo in cui è stato ferito a morte Loria, la strada di una pizzeria del centro storico, i poliziotti della squadra mobile di Trapani e del commissariato di Marsala hanno sequestrato due coltelli.

Secondo gli investigatori ad uccidere il ragazzo sarebbe stato Ionut Nadoleanu, romeno di 21 anni, sottoposto a fermo dalla Procura con l’accusa di omicidio. Il giovane non avrebbe agito da solo, ma sarebbe stato aiutato da un complice, un parente di 16 anni, e da un amico Constantin Tapu, di 20 anni. Il minorenne e Tapu sono indagati per concorso in omicidio. Con loro sono stati sottoposti a fermo anche due marsalesi accusati di rissa aggravata.

I due clan si sarebbero affrontati già qualche giorno fa. Dietro le tensioni tra le due famiglie ci sarebbero stati conflitti per lo spaccio di droga.

Sul grave fatto di sangue è intervenuto il sindaco della città, Massimo Grillo: «Quello che è accaduto è un inaccettabile atto di violenza in città, che ci ricorda che non dobbiamo mai abbassare la guardia. Nei mesi scorsi avevo sollecitato la polizia municipale a installare in quella strada e in altre aree delle telecamere di video sorveglianza. Cosa che era stata fatta tempestivamente». Il sindaco spiega che «gli inquirenti e la magistratura, ove lo ritenessero opportuno, potranno avvalersi nel proseguo delle indagini di quanto predisposto per tempo dal Comando dei vigili urbani. Marsala vive un problema sicurezza e lo vive già da tanti anni».

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti sulla base delle videocamere della zona, la vittima nel corso di una colluttazione sarebbe stata colpita con una coltellata: soccorso, il 28enne è stato portato al Pronto soccorso dell’ospedale «Paolo Borsellino», dove è morto poco dopo il ricovero.

 

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X