Domenica, 24 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Caso Consip: rinviato a giudizio il padre di Renzi, un anno a Verdini
L'INCHIESTA

Caso Consip: rinviato a giudizio il padre di Renzi, un anno a Verdini

IL padre del leader di Italia Viva Matteo è Accusato di traffico di influenze illecite nell’ambito di uno dei filoni del processo
consip, Denis Verdini, Matteo Renzi, tiziano renzi, Sicilia, Cronaca
Tiziano Renzi

Il gup di Roma Annalisa Marzano ha rinviato a giudizio Tiziano Renzi, padre del leader di Italia Viva Matteo, accusato di traffico di influenze illecite nell’ambito di uno dei filoni dell’inchiesta Consip. Andranno a processo per lo stesso reato anche altri imputati tra i quali l’ex parlamentare di An Italo Bocchino, l’imprenditore di Scandicci Carlo Russo e l’imprenditore Alfredo Romeo. Renzi senior è stato invece prosciolto dall’accusa di turbativa d’asta e da un altro episodio di traffico di influenze. Il processo davanti all’ottava sezione penale del tribunale di Roma è stato fissato per il prossimo 16 novembre.

Il gup ha condannato a un anno l’ex senatore Denis Verdini, l’imprenditore Ezio Bigotti e l’ex parlamentare Ignazio Abrignani con l’accusa di turbativa d’asta. L’ex leader di Ala, come Abrignani e Bigotti, è stato invece assolto dall’accusa di concussione. Per i tre il pm Mario Palazzi aveva sollecitato l’assoluzione per entrambe le accuse. In questo procedimento si è costituito parte civile l’ex ad di Consip Luigi Marroni.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X