Lunedì, 24 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Coronavirus, Sicilia ancora prima con 1155 nuovi casi ma diminuiscono le terapie intensive
IL BOLLETTINO

Coronavirus, Sicilia ancora prima con 1155 nuovi casi ma diminuiscono le terapie intensive

Messina con 253 è la provincia che oggi registra il maggior numero di nuovi casi. Seguono Catania con 237 e Palermo con 206

Sono 1155 i nuovi casi di Coronavirus registrati in Sicilia su 20.959 tamponi processati nelle ultime 24 ore. Il tasso di positività si attesta al 5,5%. Tutti numeri abbastanza stabili: ieri i casi erano stati 1.091 e il tasso al 5,2%. Rispetto a mercoledì scorso si registra il 18% dei casi in  meno. Nonostante ciò, l'Isola resta comunque la prima regione per numero di nuovi contagi. E' quanto emerge dal bollettino odierno trasmesso dal ministero della Salute.

Sono 27 i decessi, ma la Regione precisa che si tratta di 4 avvenuti ieri, 31 agosto; 15 del 30 agosto, 6 del 29 agosto e 2 del 28 agosto.

Rispetto alle 24 ore precedenti, oggi si registra un aumento delle ospedalizzazioni nei reparti ordinari. Attualmente sono 836 i pazienti ricoverati, +12 rispetto a ieri. A questi si aggiungono i 114 degenti nelle terapie intensive che registrano -3.

Per quanto riguarda la percentuale di posti letto occupati rispetto ai disponibili, attualmente la Sicilia è al 22,8% per i ricoveri ordinari e al 13,1% per le intensive.

Attualmente in tutta la regione ci sono 28.300 positivi, con un decremento di -143 casi rispetto a ieri. Di questi, 27.350 sono in isolamento domiciliare, segnando un -152.

A livello provinciale, Messina con 253 è la provincia che oggi registra il maggior numero di nuovi casi. Seguono Catania con 237 e Palermo con 206. E così, ancora, Trapani 153, Siracusa 140, Caltanissetta 55, Enna 54, Agrigento 52 e Ragusa 5.

A livello nazionale, sono 6.503 i nuovi casi di Covid registrati nelle ultime 24 ore in Italia (ieri erano stati 5.498): 303.717 i tamponi effettuati contro i 307.643 di ieri, per cui il tasso di positività sale al 2,14% (ieri 1,78%). I morti sono stati 69 (ieri 75), per un totale da inizio pandemia di 129.290.

I ricoverati con sintomi sono 4.231, con una diminuzione di 21 unità rispetto a ieri, i pazienti in terapia intensiva 540 (quattro in meno), con 40 ingressi del giorno (ieri erano stati 49).

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X