Venerdì, 27 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca L'Iss: "Più contagi nelle regioni meno vaccinate ma dipende anche dai turisti". Sicilia in testa
IL REPORT

L'Iss: "Più contagi nelle regioni meno vaccinate ma dipende anche dai turisti". Sicilia in testa

Perché la Sicilia è in zona gialla, unica regione in Italia? Perché ci sono meno persone vaccinate rispetto ad altri luoghi. Non è una ipotesi ma lo certifica l'Istituto Superiore di Sanità.

All'aumentare della copertura vaccinale, l'incidenza per 100.000 abitanti tende in media a diminuire. Emerge proprio dal report esteso dell'Iss che completa il monitoraggio settimanale sull'epidemia di Covid in Italia.

L'Iss, che ricostruisce la relazione in base alla proporzione di persone vaccinate con la doppia dose, sottolinea anche che è necessario però evidenziare che i risultati riportati non considerano diversi fattori che potrebbero avere un'influenza sull'effetto della copertura vaccinale sull'incidenza dei contagi in quanto non sono distribuiti omogeneamente sul territorio italiano, come ad esempio la mobilità dovuta alle vacanze estive.

"Verosimilmente, regioni come la Sicilia e la Sardegna sono caratterizzate da una maggiore affluenza turistica rispetto a Lazio e Lombardia, dove, al contrario, nelle aree metropolitane la popolazione si riduce nei mesi estivi per spostarsi verso luoghi di villeggiatura", si legge nel rapporto. Il grafico evidenzia che è la Sicilia la regione con l'incidenza piu' alta e la più bassa copertura vaccinale, seguita dalla Sardegna e dalla Toscana.

Nel gruppo delle regioni con l'incidenza più bassa e le quote maggiori di vaccinati c'è il Molise e la Lombardia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X