Giovedì, 02 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Brucia la Sicilia, Palermo e Trapani in ginocchio: fiamme a San Vito lo Capo. Domani è atteso Patuanelli
EMERGENZA

Brucia la Sicilia, Palermo e Trapani in ginocchio: fiamme a San Vito lo Capo. Domani è atteso Patuanelli

incendi, Sicilia, Cronaca
Incendio a Gangi

Brucia tutta la Sicilia: incendi sono segnalati nelle 9 province e continuano ad essere distrutti ettari di macchia mediterranea. Sono 34 gli interventi in corso dei vigili del fuoco e le maggiori criticità a Petralia Sottana sono segnalate in provincia di Palermo, a Partanna, nel Trapanese e nel Catanese tra Misterbianco, Acireale e Piedimonte Etneo.

Un incidendio è divampato a San Vito Lo Capo nella montagna di Macari. Il sindaco ha chiesto un intervento della protezione civile regionale. Diverse squadre di vigili del fuoco e della forestale stanno intervenendo per cercare di limitare le fiamme.

Canadair in azione da questa mattina nella zona di Petralia Sottana nella strada che porta all'ospedale. Sono impegnati decine di mezzi dei vigili del fuoco e della forestale a protezione delle abitazioni. Altri incendi a San Mauro Castelverde e a Misilmeri. Questa mattina il capo Dipartimento Laura Lega e il capo del Corpo dei vigili del fuoco Guido Parisi sono stati a Palermo per fare un punto con i comandanti provinciali sulla situazione degli incendi boschivi in Sicilia.

"Grazie a tutti i vigili del fuoco siciliani per il grande lavoro che stanno facendo in questi giorni", ha detto il prefetto Lega salutando il personale nella sede del comando di Palermo. Fissato per il primo pomeriggio un incontro operativo a Lamezia Terme con i comandanti provinciali dei vigili del fuoco della Calabria.

I vigili del fuoco sono impegnati ad Agrigento (1), a Caltanissetta (4), a Catania (4), a Enna (1), a Messina (3), a Palermo (7), a Ragusa (4), a Siracusa (3) e a Trapani (7). A Catania bruciano sterpaglie lungo la strada statale 121 all’altezza di Misterbianco e ad Acireale fiamme nella zona del Pala Tupparello.

Incendi, domani Patuanelli in Sicilia

Intanto, domani, il ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Stefano Patuanelli, e il vice ministro del Mise, Alessandra Todde, saranno a Palermo per un confronto concordato con il presidente dell'Anci Sicilia, Leoluca Orlando, sull'emergenza incendi. All'incontro, che si svolgerà dalle 10.30, nella sala Martorana di Palazzo Comitini, parteciperanno anche i sindaci di tutti i comuni siciliani colpiti dai roghi in queste ultime settimane. Per i giornalisti è stato fissato un punto stampa al termine della riunione.

Incendi, Musumeci chiede lo stato di emergenza nazionale

E la Regione Siciliana chiederà "domani" lo stato di emergenza nazionale per le conseguenze degli incendi che hanno devastato le Madonie e i Nebrodi. Lo ha detto il presidente della giunta, Nello Musumeci, nel corso di un sopralluogo, avvenuto oggi pomeriggio, a bordo di un elicottero della polizia.

Musumeci, insieme al capo della Protezione civile siciliana Salvo Cocina, ha incontrato il primo cittadino di Gangi Francesco Paolo Migliazzo e quelli degli altri centri del comprensorio: Geraci Siculo, San Mauro Castelverde, Collesano, Scillato, Campofelice di Roccella, Pollina, Castel di Lucio, Mistretta, Nicosia, Valledolmo e Petralia Soprana.

"Ho voluto incontrare i sindaci dei Comuni i cui territori sono stati devastati dagli incendi - ha detto - ai quali abbiamo assicurato l’intervento del governo regionale con provvedimenti di sostegno e di ristoro. Abbiamo già dichiarato lo stato di crisi e di emergenza e domani delibereremo la richiesta dello stato di emergenza nazionale- Speriamo che da Roma arrivino segnali positivi. Noi, intanto, attraverso il bilancio regionale, stiamo approntando le risorse per fare fronte alle prime spese necessarie affinchè gli agricoltori possano riprendere la loro attività".

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X