Martedì, 03 Agosto 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Voto Connection a Termini Imerese, 17 rinviati a giudizio: coinvolti un ex deputato e due ex sindaci
L'INCHIESTA

Voto Connection a Termini Imerese, 17 rinviati a giudizio: coinvolti un ex deputato e due ex sindaci

termini imerese, Sicilia, Cronaca
Il Comune di Termini Imerese

L’inchiesta sulla presunta "Voto Connection" vede una raffica di proscioglimenti ma 17 andranno a processo. Sono settanta in tutto gli indagati che hanno evitato il rinvio a giudizio. Ciò deriva dal mancato uso delle intercettazioni telefoniche e ambientali e adesso, come riporta Leopoldo Gargano in un articolo del Giornale di Sicilia in edicola, il procedimento ha perso gli indagati principali, come l’ex presidente della Regione Totò Cuffaro e l’attuale assessore regionale al Territorio, Toto Cordaro usciti del tutto indenni dall’inchiesta.

Tra i 17 invece che saranno processati c’è l’ex deputato regionale Salvino Caputo ed ex sindaco di Monreale che però degli oltre 20 capi d’imputazione, risponderà soltanto di turbativa d’asta per l’affidamento di un servizio di autobotti a Termini Imerese. Con lui a giudizio ci sarà pure l’ex sindaco della cittadina, Francesco Giunta, l'impiegato comunale di Termini, Agostino Rio, l’ex sindaco di Gangi Giuseppe Ferrarello, candidato alla regionali del 2017 nella lista "Micari Presidente". Quest'ultimo è accusato di avere alterato il risultato delle operazioni elettorali.

La notizia completa sull'edizione cartacea del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X