Giovedì, 06 Maggio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Italia in zona rossa a Pasqua e Pasquetta: controlli a tappeto in spiagge e parchi
VIMINALE

Italia in zona rossa a Pasqua e Pasquetta: controlli a tappeto in spiagge e parchi

controlli, coronavirus, Pasqua, pasquetta, zona rossa, Sicilia, Cronaca
Luciana Lamorgese

Italia blindata nei giorni di Pasqua. A partire da sabato e fino a martedì le forze dell'ordine presidieranno le zone delle città più esposte al rischio di assembramenti: parchi, litorali, arterie stradali e autostradali, stazioni, porti e aeroporti.

L'invito è arrivato anche dal Viminale, dopo la riunione del Comitato nazionale per l'ordine e la sicurezza presieduta dal ministro dell'Interno, Luciana Lamorgese.

In Sicilia, nei comuni in zona rossa, non ci si potrà spostare neanche nelle seconde case (così come è permesso fare nel resto dell'Isola) e a Palermo saranno chiusi ai pedoni il parco della Favorita e tutte le spiagge della città.

Dall'inizio dell'emergenza epidemiologica, ricorda il ministero, nell'ambito dei servizi effettuati quotidianamente sull'osservanza delle misure adottate dal Governo per il contenimento della diffusione del virus Covid-19, sono state controllate 38 milioni 894 mila 431 persone e 9 milioni 795 mila 830 esercizi commerciali (11 marzo 2020-28 marzo 2021).

Al Comitato hanno partecipato il capo di gabinetto del Viminale, il capo della polizia-direttore generale della pubblica sicurezza, i comandanti generali dei carabinieri e della guardia di finanza, il sottocapo di Stato maggiore della Difesa, il capo del Dipartimento amministrazione penitenziaria, i vertici dell'intelligence e il capo Dipartimento per le Libertà civili e l'Immigrazione dell'Interno.

Nel corso della riunione è stata esaminata la situazione dell'ordine e della sicurezza pubblica tenuto conto anche del perdurare dell'emergenza sanitaria, delle misure adottate per contenere il contagio da Covid-19 e delle loro ricadute sul quadro economico e sociale.

Come in occasione di tutte le festività più rilevanti, è stato previsto il rafforzamento della attività di prevenzione e di controllo del territorio anche con la convocazione di riunioni dei Comitati provinciali per l'ordine e la sicurezza pubblica al fine delle necessarie pianificazioni dei servizi di vigilanza affidati alle forze di polizia, con il concorso dei militari dell'operazione Strade sicure e delle polizie locali.

L'attività di vigilanza, come di consueto, verrà potenziata in tutte le località in cui sono ubicati obiettivi sensibili.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X