Martedì, 02 Marzo 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Movida e controlli anti-Covid, circolare del Viminale ai prefetti: "Occhio agli affollamenti notturni"
IL CASO

Movida e controlli anti-Covid, circolare del Viminale ai prefetti: "Occhio agli affollamenti notturni"

Occhio alle aree interessate da affollamenti di notte. Con una circolare indirizzata a tutti i prefetti d'Italia, il ministero dell'Interno raccomanda la massima attenzione e una stretta sui controlli.

I prefetti dovranno garantire "la più scrupolosa osservanza delle prescrizioni vigenti attraverso mirati servizi di controllo del territorio, soprattutto nelle aree urbane - specialmente quelle interessate da fenomeni di affollamento nelle ore serali e notturne - nei luoghi di transito e lungo le principali arterie stradali". Scrive il capo di Gabinetto del ministero dell'Interno, Bruno Frattasi, nel documento inviato ai prefetti dopo l'ultimo Dpcm sulle ulteriori misure urgenti per fronteggiare l'emergenza Covid.

Nel corso degli ultimi giorni la polizia di Stato ha effettuato controlli nei luoghi della movida giovanile a Palermo per scongiurare assembramenti. Controllate aree del centro storico. I giovani, che sorseggiavano bevande, non rispettavano le misure d sicurezza in due pub di piazza Teatro di Santa Cecilia e via Cagliari, dove sono stati sciolti gli assembramenti ed elevate multe di 400 euro ai titolari, i cui locali saranno chiusi per 5 giorni.

Stesse sanzioni, 400 euro e la chiusura per cinque giorni dell'attività, è stata applicata nei confronti del titolare di un pub di via Magione ove è stata accertata la somministrata di una bevanda alcolica a un cliente che si trovava nel locale, in violazione del Dpcm. (ANSA)

E gli agenti del commissariato di Termini Imerese hanno sorpreso undici persone in un magazzino di circa 50 metri a bere alcolici e giocare a carte. Tutti sono stati identificati e multati. Uno dei presenti era sottoposto a sorveglianza speciale ed è stato denunciato. A Cefalù gli agenti hanno fatto un controllo nella sede di un'associazione sportiva da dove proveniva musica ad alto volume e sotto un piccolo porticato esterno sono state trovate 6 persone che praticavano "spinning" a distanza ravvicinata le une con le altre. Contestate le violazioni alle misure di contenimento dei contagi da covid 19.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X