Martedì, 09 Marzo 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Liberati i marittimi italiani in Cina, i siciliani Aliberti e Porcelli presto a casa
A MESSINA E POZZALLO

Liberati i marittimi italiani in Cina, i siciliani Aliberti e Porcelli presto a casa

CINA, Marittimi, Alessio Aliberti, Francesco D'Uva, Luigi Di Maio, Sicilia, Cronaca
Luigi Di Maio

Anche il messinese Alessio Aliberti, secondo ufficiale di coperta a bordo della nave "Mba Giovanni", a lungo bloccato in Cina, tornerà presto a casa.

"I nostri connazionali degli equipaggi bloccati in Cina, compreso il marittimo messinese, torneranno presto a casa. Il ministero degli Esteri cinese ha autorizzato lo sbarco. Grazie al ministro Luigi Di Maio e al corpo diplomatico per il prezioso lavoro svolto": lo scrive in un tweet il deputato questore Francesco D’Uva, portavoce messinese del Movimento 5 stelle.

"Sono estremamente contento - aggiunge - che questa vicenda si concluda positivamente anche per il messinese Alessio Aliberti, secondo ufficiale di coperta a bordo della nave Mba Giovanni. Dall’estate ho mantenuto contatti costanti con la Farnesina, la quale ha seguito la vicenda con grandissima attenzione fin dal primo momento".

"I 13 marittimi italiani bloccati in Cina potranno ritornare in Italia". Così su Facebook il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, che aggiunge: "Ho comunicato la notizia in una lettera inviata durante le festività ai sindaci che mi avevano chiesto un intervento per riportare in Italia i nostri connazionali. Lavorare in silenzio e con umiltà, senza proclami, porta importanti risultati. Questa è la strada che abbiamo scelto".

"E' un onore - sottolinea Di Maio - servire il mio Paese e sono grato al nostro Corpo Diplomatico che nonostante le difficoltà legate alla pandemia non si sta risparmiando. Ringrazio anche il Governo cinese per aver risposto alla nostra richiesta. Andiamo avanti così".

"Al più presto Luca Porcelli sarà a Pozzallo. Finalmente, si è sbloccata la situazione dei marittimi imbarcati sulle due navi italiane al largo del porto di Huanghua in Cina". "Come è noto - aggiunge Ammatuna -, per alcune vicende riguardanti la pandemia, non era stato possibile consentire lo sbarco dei marittimi fra cui il pozzallese Luca Porcelli, imbarcato da più di 16 mesi. Nei prossimi giorni sarà possibile l'avvicendamento degli equipaggi e finalmente potrà essere possibile il rientro in Italia dei nostri connazionali".

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X