Lunedì, 03 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Ponte Genova, i periti: "Crollo causato da mancata manutenzione"
IL MORANDI

Ponte Genova, i periti: "Crollo causato da mancata manutenzione"

ponte genova, Sicilia, Cronaca
Il ponte Morandi

E’ la corrosione a cui è stata soggetta la parte sommitale del tirante sud-lato Genova della pila 9 la causa scatenante del crollo del ponte di Morandi. E’ quanto emerge dalla relazione dei periti del gip Angela Nutini sulle cause del disastro avvenuto il 14 agosto 2018, in cui persero la vita 43 persone.

Per i periti, tale processo di corrosione sarebbe iniziato sin dai primi anni di vita dell’opera ed è progredita senza arrestarsi fino al momento del crollo. Il documento, depositato oggi pomeriggio, è stato redatto nell’ambito del secondo incidente probatorio, incentrato proprio sulle cause del crollo.

Oltre alla corrosione, i periti puntano il dito contro i controlli e le manutenzioni: "la mancanza e/o l’inadeguatezza dei controlli e delle conseguenti azioni correttive costituiscono gli anelli deboli del sistema; se essi laddove mancanti, fossero stati eseguiti e, laddove eseguiti, lo fossero stati correttamente, avrebbero interrotto la catena causale e l’evento non si sarebbe verificato".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X