Venerdì, 04 Dicembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Ristoranti, sale giochi, palestre e chiusure domenicali: scattano le nuove regole in Sicilia
L'ORDINANZA

Ristoranti, sale giochi, palestre e chiusure domenicali: scattano le nuove regole in Sicilia

di
coronavirus, Nello Musumeci, Sicilia, Cronaca

Firmata la nuova ordinanza del presidente della Regione Nello Musumeci. Diverse le novità in materia di misure per limitare il diffondersi del Covid-19.

A partire dal 25 ottobre e fino ale 13 novembre l'attività di ristorazione (fra cui bar, ristoranti, pub, gelaterie e pasticcerie) subirà nuove limitazioni e sarà consentita dalle 5 alle 23, con consumo al tavolo ma con un massimo di sei persone per tavolo. La consumazione al banco è ammessa solo dalle 5 alle 18. E' invece consentita la ristorazione, solo per la consegna a domicilio, fino alle 24, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze. Possibili anche le attività di mense e catering.

Nuove regole anche per gli esercizi commerciali nel week end. Tutte le attività commerciali, tra cui anche outlet e centri commerciali, resteranno aperti anche la domenica ma fino alle 14. Fanno eccezione edicole, farmacie e tabaccherie che potranno mantenere i consueti orari di chiusura.

Cambiano gli orari per palestre e piscine ma anche per centri benessere e strutture termali che potranno restare aperti dalle 8 alle 20. Inoltre, nella stessa fascia oraria, sarà permessa l'attività di sale bingo e sale gioco, ma con una limitazione per i clienti del 50 per cento della capienza.

Limitazioni in vista per l'1 e il 2 novembre, in occasione della Commemorazione dei defunti. I provvedimenti saranno emanati dai sindaci dei singoli comuni per regolare l'accesso ai cimiteri nei rispetto delle norme di distanziamento e con divieto di assembramento.

A Palermo, si legge in una nota, "l'Amministrazione comunale ha deciso di non procedere alla chiusura dei cimiteri nei giorni antecedenti la tradizionale celebrazione dei defunti, chiedendo agli Uffici e alle Aziende coinvolte di svolgere le operazioni propedeutiche senza precludere la fruizione delle aree".

"Ho anche incaricato - sottolinea il sindaco Leoluca Orlando - la SISPI e l'Area dei Cimiteri di seguitare alla riattivazione dell'accesso contingentato previa prenotazione, anche alla luce dell'odierna ordinanza del Presidente della Regione. "Invito i cittadini a non affollarsi nei giorni del 1 e 2 novembre, sfruttando l'opportunità offerta dall'apertura garantita per tutta la prossima settimana".

"Nelle prossime ore, anche in considerazione della evoluzione della epidemia e in un quadro di interventi per la prevenzione dei contagi, valuteremo comunque se a partire proprio dal giorno di Ognissanti e dalla commemorazione dei defunti - ha concluso il primo cittadino -, reintrodurre le limitazioni di accesso e l'ingresso su prenotazione".

 

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X