Lunedì, 27 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Coronavirus: in Sicilia 78 nuovi casi, 11 morti e contagi record in tutta Italia
I DATI

Coronavirus: in Sicilia 78 nuovi casi, 11 morti e contagi record in tutta Italia

coronavirus, Sicilia, Cronaca

Boom di nuovi positivi in Sicilia: nelle ultime 24 ore sono stati registrati 78 casi, 25 in più rispetto alla giornata di ieri. Anche i tamponi (4241) sono superiori alla giornata di ieri. Lo si legge nel bollettino del ministero della Salute. Sono sei i migranti positivi: quattro a Pozzallo e due a Siracusa. Nel dettaglio, gli altri casi sono stati registrati 21 a Catania, 12 a testa a Agrigento e Messina, 10 a Palermo, 9 a testa a Trapani e Ragusa e due a Enna.

Sono 87 le persone ricoverate in ospedale, 11 in terapia intensiva (-1), 1186 in isolamento domiciliare; in totale, dall'inizio della pandemia sono 4.565 i casi registrati in Sicilia. Boom anche di guariti: +46 e adesso sono, in totale, 2993. Nessun decesso, fortunatamente, nelle ultime 24 ore e così le vittime rimangono 288.

A livello nazionale è di 11 morti e 1.733 nuovi contagiati il bilancio delle ultime 24 ore per il Coronavirus. Numeri in crescita rispetto a ieri, quando si erano registrati 1.397 positivi e 10 decessi. Per i nuovi casi è record: non si aveva un risultato analogo dal 2 maggio. È boom anche di tamponi, oltre 113 mila (+ 21 mila rispetto a ieri). Anche i guariti sono aumentati, a 537 (ieri erano stati 289).

Il numero di ricoverati con sintomi sale a 1.607 (+102 su eri), mentre quello dei ricoverati in terapia intensiva sale di un’unità, a 121. In isolamento domiciliare sono in 28.371; il totale di attualmente positivi è pari a 30.099 (+184). Il totale di dimessi e guariti è ora di 209.027.

Il numero di casi totali dall’inizio dell’epidemia in Italia è pari a 274.644. Da registrare che la Regione Calabria segnala che di 19 positivi di oggi, sei sono migranti; la Regione Emilia Romagna segnala che in seguito a verifica sui dati comunicati nei giorni passati è stato eliminato 1 caso da Bologna in quanto giudicato non caso Covid-19. Inoltre, la Regione Sicilia segnala che dei 78 casi positivi, si rilevano 6 migranti (4 a Pozzallo, 2 a Siracusa) e che la Regione Veneto segnala che 50 casi sono riferiti ad un laboratorio che ha caricato i casi successivamente e che risalgono ai primi 15 giorni di agosto.

I decessi sono stati registrati in Lombardia (6), in Veneto (3), in Piemonte (1) e in Campania (1). Significativo l’incremento di tamponi: 20.286, portando il totale a 9.034.743, di cui 5.414.708 testati.

Sono 13 le regioni e province autonome che hanno riportato un aumento nel numero di casi Covid diagnosticati rispetto alla settimana precedente . E’ quanto riporta il consueto bollettino settimanale Iss-Ministero della salute. L’aumento - spiega l’Iss - non può essere attribuito unicamente ad un aumento di casi importati da stato estero. In quasi tutte le regioni/PPAA - sottolineano - continua ad essere segnalato un numero elevato di nuovi casi e si osserva sostanzialmente un trend in aumento da diverse settimane. Sebbene sia segnalato, in quasi tutte le Regioni, un iniziale aumento nel numero di ospedalizzazioni, in nessuna delle Regioni/PPAA sono stati identificati segnali di sovraccarico dei servizi sanitari assistenziali.

"Transizione al momento in progressivo peggioramento" con un "aumento da cinque settimane consecutive", rileva il monitoraggio settimanale, relativo al periodo 24-30 agosto, aggiornato al primo settembre.

"Anche in questa settimana - si legge - si rileva una trasmissione diffusa del virus su tutto il territorio nazionale che provoca focolai anche di dimensioni rilevanti e spesso associati ad attività ricreative che comportano assembramenti e violazioni delle regole di distanziamento fisico sia sul territorio nazionale che all’estero». «Si assiste pertanto - prosegue - alla successiva importazione di casi e ad una ulteriore trasmissione locale (anche al rientro dopo periodi di vacanza)".

Intanto, emerge che quattro regioni sono oltre l’1 Rt: Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Puglia e Toscana. Tutte le altre con un valore pari o inferiore.

Nel dettaglio la mappa dell’indice di trasmissione del coronavirus Regione per Regione: Abruzzo: 1.14; Basilicata: 0.02; Calabria:0.66; Campania: 1; Emilia Romagna: 0.97, Friuli Venezia Giulia: 1.18; Lazio: 0.76; Liguria: 0.92; Lombardia: 0.89; Marche: 0.78; Molise: 0.24; Provincia autonoma di Bolzano: 0.71; Piemonte: 0.9; Provincia autonoma di Trento: 0.78; Puglia: 1.08; Sardegna: 0.82; Sicilia: 0.82 ; Toscana: 1.05; Umbria: 0.92; Valle d’Aosta: 0.22; Veneto: 0.87.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X