Mercoledì, 25 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Coronavirus, Sileri: "La procura aprirà un'inchiesta sul Billionaire". Stop a un alto discoclub in Costa Smeralda
IL CASO

Coronavirus, Sileri: "La procura aprirà un'inchiesta sul Billionaire". Stop a un alto discoclub in Costa Smeralda

coronavirus, Sicilia, Cronaca

Tiene banco il caso Billionaire, dopo le decine di persone contagiate dal coronavirus, compreso il titolare Flavio Briatore.

"Rimango atterrito dal fatto che al Billionaire siano stati dati numeri e generalità falsi - ha detto il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri a radio Cusano Campus che ha diffuso il testo -. Significa non avere la testa rivolta agli altri. Non so come verranno rintracciati questi soggetti, spero vengano trovati in altro modo, magari con la carta di credito. La Procura aprirà un'inchiesta su questo".

E ancora: "Purtroppo si è proceduto con la circolare e quindi con la chiusura. Io non avrei scritto un orario per il virus perché se c'è un assembramento c'è a qualsiasi ora. La chiusura è stato un atto dovuto".

Intanto, chiusura anticipata anche per un altro frequentatissimo locale della Costa Smeralda: dopo il Billionaire e il Sottovento, a Porto Cervo, che hanno spento le luci nei giorni scorsi travolti dai contagi da Covid fra i membri degli staff e fra i clienti, oggi è il Phi Beach di Baja Sardinia ad annunciare la fine delle attività per questa estate.

Il discoclub adagiato sulle rocce di Forte Cappellini, è fra i locali della movida smeraldina in cui l'Ats ha sottoposto a tampone rinofaringeo tutto il personale dipendente. Gli esiti delle analisi non sono ancora stati resi noti e potrebbero essere divulgati in giornata.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X