Lunedì, 24 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Lamorgese ai prefetti: "Rischio gravi tensioni, la mafia può infilitrarsi negli appalti"
LA CIRCOLARE

Lamorgese ai prefetti: "Rischio gravi tensioni, la mafia può infilitrarsi negli appalti"

coronavirus, mafia, Luciana Lamorgese, Sicilia, Cronaca
La ministra Lamorgese

«Alle difficoltà delle imprese e del mondo del lavoro» determinate dall’emergenza coronavirus «potrebbero accompagnarsi gravi tensioni a cui possono fare eco, da un lato, la recrudescenza di tipologie di delittuosità comune e il manifestarsi di focolai di espressione estremistica, dall’altro, il rischio che nelle pieghe dei nuovi bisogni si annidino perniciose opportunità per le organizzazioni criminali». Così la ministra dell’Interno Luciana Lamorgese, in una circolare ai prefetti in cui invita a mettere in campo «una strategia complessiva di presidio della legalità».

«Prevenire le infiltrazioni della criminalità organizzata, attraverso un’attenta e accurata valutazione di tutti i possibili indicatori di rischio di condizionamento dei processi decisionali pubblici funzionali all’assegnazione degli appalti», prosegue la circolare, sottolineando «l'esigenza di rafforzare la tutela dell’economia legale dagli appetiti criminali, precludendo spazi di agibilità che potrebbero aprirsi in questo contesto difficile e in quello che ci attende».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X