Martedì, 26 Maggio 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Ritenuto guarito dal coronavirus, muore pochi giorni dopo: era ancora positivo
IN CALABRIA

Ritenuto guarito dal coronavirus, muore pochi giorni dopo: era ancora positivo

Dimesso dall'ospedale perchè ritenuto guarito dal coronavirus. In realtà un pensionato di 67 anni lodigiano ma originario di Cetraro in Calabria dove era tornato in bus e risultato essere il primo contagiato della regione, è morto ieri a Cosenza, in ospedale.

L'uomo era stato dimesso dal reparto di Malattie infettive perché negativo a due tamponi, e trasferito in Cardiologia. In quest'ultimo reparto ha però mostrato difficoltà respiratorie e, dopo tre giorni, è stato intubato e sottoposto a nuovo tampone.

Questa volta il risultato è stato sconvolgente: di nuovo positivo. Il problema è che il pensionato ha avuto contatti con altri pazienti cardiopatici e con il personale medico e infermieristico che non era coperto da strumenti di protezione individuale. La tensione in ospedale a Cosenza è per questa ragione molto alta. Il pensionato è stato successivamente trasferito in Rianimazione dove è deceduto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X