Venerdì, 18 Ottobre 2019
MAGISTRATURA

Csm, D'Amato e Di Matteo eletti nuovi consiglieri

magistratura, Antonio D’Amato, Nino Di Matteo, Sicilia, Cronaca
Nino Di Matteo

I pm Antonio D’Amato e Nino Di Matteo sono i nuovi consiglieri del Csm. D’Amato è stato il magistrato più votato. D'Amato è il candidato su cui ha puntato Magistratura Indipendente, la corrente più coinvolta nella bufera che ha investito il Csm per la vicenda delle nomine, legata all’inchiesta di Perugia sul pm Luca Palamara.

Di Matteo, titolare a Palermo delle indagini sulla trattativa Stato-mafia, è stato candidato invece da Autonomia e Indipendenza (il gruppo che al Csm è capitanato da Piercamillo Davigo).

In Corte di Cassazione si è svolto lo spoglio delle schede relativo. Su 6799 schede scrutinate, il procuratore aggiunto di Santa Maria Capua Vetere, Antonio D’Amato, ha ottenuto 1460 voti. Segue il pm Nino Di Matteo, titolare a Palermo delle indagini sulla trattativa Stato-mafia, con 1184 voti. Terzo classificato, il pm della Dda di Napoli, Francesco De Falco, titolare delle indagini sulla 'paranza dei bambini', che ha ottenuto 950 voti, seguito con 615 voti da Fabrizio Vanorio, esponente di Md e pm a Napoli, e da Anna Canepa, pm alla Dna, ex segretario di Magistratura democratica ed ex vicepresidente dell’Anm, che ha raggiunto 584 voti. Le schede bianche sono state 301. I rimanenti voti sono andati agli altri 12 candidati. Nessuna scheda nulla.

(AGI)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X