Lunedì, 18 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
DUOMO

A Brescia i funerali di Nadia Toffa, il sacerdote: "Ha avuto fame di giustizia"

funerali, Nadia Toffa, Sicilia, Cronaca
Il feretro arriva in chiesa

È il giorno dell'ultimo saluto a Nadia Toffa, la conduttrice morta per cancro a soli 40 anni. Tra le migliaia di presenti ci sono anche gli amici del minibar di Tamburi, quartiere di Taranto in cui c'è l’Ilva.

Davanti al Duomo di Brescia, dove si celebrano le esequie officiate dal parroco di Caivano, Maurizio Patriciello, indossano una maglietta con la scritta "Ie jesche pacce pe te!", in tarantino 'Io esco pazzo per te', che è il fulcro di un progetto benefico. Nadia conobbe i ragazzi del minibar in occasione di un suo servizio sull'Ilva.

"Fu lei che vedendo quella maglietta che ebbe l’idea - raccontano - e, negli anni, siamo riusciti a raccogliere 700 mila euro e abbiamo aperto un reparto oncologico pediatrico. Senza di lei non sarebbe stato possibile".

Funerali di Nadia Toffa: colleghi, amici e gente comune per l'ultimo saluto

Ad attendere la bara bianca tutti i colleghi delle Iene e l’ideatore del programma televisivo e autore tv Davide Parenti che ha deposto una cravatta nera, simbolo della redazione. Un lungo applauso e poi il silenzio rispettoso ha atteso il feretro arrivato alle 10 e 25 a piazza del Duomo di Brescia. La chiesa era gremita e molta gente ha dovuto seguire i funerali fuori dall'edificio.

In chiesa c'è chi è arrivato in autobus anche dalla Puglia, da Taranto, viaggiando per tutta la notte. "Siamo qui - hanno detto in piazza - per rendere omaggio all’onestà di Nadia che ci ha insegnato a lottare a testa alta senza paura".

Dal successo con Le Iene alla lotta al cancro: il sorriso eterno di Nadia Toffa

"Nadia era dalla parte dei deboli - ha ricordato dal pulpito don Maurizio durante l'omelia -. Come Gesù è stata amata e odiata. Pagheremo la voglia di giustizia e verità come ha fatto Nadia, amata per la sua sete di verità. Hai saputo fare del tuo lavoro una missione".

"Abbiamo un debito di riconoscenza verso questa ragazza - ha detto poi don Maurizio -. Nadia, sei stata capace di mettere l’Italia sottosopra unendo il Nord e il Sud, la Terra dei fuochi con Brescia. In questi giorni mi sono arrivati centinaia di messaggi. Sei entrata nel cuore di tutti e non perchè eri un volto della tv. Nadia è stata amata, non solo stimata".

"Hai chiamato il cancro con il suo nome dando coraggio a tutti noi - ha proseguito -. Hai raccontato le tue fragilità dandoci coraggio. Nadia ha avuto fame e sete di giustizia, è arrivata là dove la gente era bistrattata e maltrattata. Come nella mia terra, la Terra dei Fuochi, dove il terreno è inquinato anche dai rifiuti del Nord, con la complicità della nostra camorra. Hai gridato ai cristiani sopiti che Dio non è cattivo".

Anche amici e colleghi hanno salutato il feretro di Nadia Toffa alla fine della funzione religiosa: "Ciao Nadia, ci mancherai".

La nipote ha spiegato come "ripeteva sempre di sorridere alla vita" e toccante è stato il messaggio degli autori delle Iene. "Ci aveva convinto che da questo cancro sarebbe guarita, era impossibile dire di no a Nadia Toffa - ha spiegato Max, uno degli autori della trasmissione Mediaset -. Lei ti dava tutto completamente, aveva questo modo di parlare e dava per scontato che tu avresti fatto questa cosa con lei. Ed oggi hai unito gli amici, i tuoi colleghi, la tua famiglia, la tua famiglia delle Iene. Senza di te niente sarà più come prima. Sei magica, ciao".

I funerali si sono poi conclusi con l’esecuzione di Halleluja di Leonard Cohen, interpretata da una ragazza mentre un uomo ha gridato "Ciao, guerriera" prima che il feretro lasciasse il Duomo e la gente ha applaudito. Il carro funebre ha poi lasciato Piazza Duomo tra due ali di folla che le hanno detto addio con un lungo applauso.

La famiglia di Nadia Toffa ha affidato ai social un messaggio di saluto:"Cara piccola grande Nadia, figlia amata, adorata sorella, dolcissima zia, guerriera potente in ogni sfida, coraggiosa anche nell'ultima, la più difficile. Non ci sono parole per dire il vuoto che lasci in tutti noi"

"Si spegne con te una luce calda, cristallina, ma rimane tutto l'amore che ci hai donato, resta ciò che hai costruito con tanta dedizione e determinazione per noi, per tanti. Siamo forti della tua forza - sta scritto -. Già un angelo in vita, ora sei libera e serena nell'Amore più grande. Riscaldati dall'abbraccio di tutti".

© Riproduzione riservata

TAG:

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X