Mercoledì, 24 Luglio 2019
A MILANO

Omicidio stradale, il pm chiede il rinvio a giudizio per il cantante Michele Bravi

Chiesto il rinvio a giudizio per Michele Bravi. La Procura di Milano ha chiesto di processare con l’accusa di omicidio stradale il cantante, coinvolto in un incidente stradale a Milano in cui, lo scorso 22 novembre, ha perso la vita una donna di 58 anni che viaggiava in sella alla sua moto.

Il cantante fece un inversione a "U" e si non si accorse dell'arrivo Rosaria Ida Colia che si schiantò sulla sua auto. Bravi chiamò i soccorsi ma, giunti in ospedale, per la donna non ci fu nulla da fare. Il cantante in quell'occasione annullò tutte le date del suo tout.

L’udienza preliminare a carico del 24enne cantante vincitore di 'X Factor' si aprirà il 5 dicembre prossimo davanti al gup Luigi Gargiulo.

Il difensore, l’avvocato Manuel Gabrielli, non ha voluto per ora rilasciare commenti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X