Lunedì, 09 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
NAS

Palermo, sequestrato un poliambulatorio abusivo: scoperti anche fisioterapisti senza titolo

di

In tre mesi due centri polidiagnostici di Palermo e Canicattì sono finiti nel mirino dei Nas. L'ultimo controllo è avvenuto ieri nel capoluogo siciliano in un poliambulatorio nella zona di via Marchese di Villabianca.

Dalle verifiche è emerso che la titolare ha aperto la struttura senza alcuna autorizzazione sanitaria. All'interno i militari del nucleo antisofisticazione di Palermo hanno trovato strumentazioni per la radio diagnostica, la fisiochinesi terapia, una palestra per fisioterapia e studi medici specialistici.

I carabinieri hanno segnalato all'autorità giudiziaria la titolare per l'attivazione del poliambulatorio senza alcuna autorizzazione sanitari e due collaboratori, un uomo e una donna, che effettuavano fisioterapia senza un titolo abilitativo.

Infatti una persona è laureata in Scienze motorie e l'altra è una semplice massaggiatrice. Il centro è stato sequestrato.

Mentre a Canicattì lo scorso 6 febbraio i militari del Nas hanno scoperto e chiuso un poliambulatorio convenzionato con il sistema sanitario regionale. Anche in quel caso all'interno sono state trovati strumentazioni per la radio diagnostica, la fisiochinesi terapia, una palestra per fisioterapia e studi medici specialistici. Gli ambulatori e la palestra sono risultati privi di qualsiasi autorizzazione sanitaria.

I Nas hanno segnalato al dipartimento dell'Asp il poliambulatorio che è stato chiuso. Mentre il titolare è stato segnalato alla procura della repubblica per omessa predisposizione del documento di valutazione dei rischi in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X