Mercoledì, 03 Giugno 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Camorra a Napoli, ucciso davanti ad una scuola e al nipotino: sette arresti
IL BLITZ

Camorra a Napoli, ucciso davanti ad una scuola e al nipotino: sette arresti

camorra, nonno ucciso, Luigi Mignano, Sicilia, Cronaca
La scena dell'omicidio avvenuto al rione Villa a Napoli

Sono stati arrestati gli autori dell’omicidio di camorra avvenuto il 9 aprile a Napoli, a San Giovanni a Teduccio, a pochi passi da una scuola e davanti al nipotino di quattro anni della vittima.

Una vasta operazione di polizia e carabinieri, coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia partenopea, ha portato a sette arresti. Si tratta di esponenti del clan D’Amico-Mazzarella.

Luigi Mignano fu vittima di un raid mentre era con il figlio Pasquale, rimasto ferito, e il nipotino che stavano accompagnando a scuola. Misura di custodia cautelare poi nei confronti di cinque appartenenti al clan camorristico Formicola per gli omicidi dei fratelli Massimo e Salvatore Petriccione, avvenuti il 29 giugno 2002 e l’8 marzo 2004

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X