Giovedì, 21 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
INGV

Trema la terra in Sicilia, 6 lievi scosse tra Catania e Messina

di
scosse, terremoto, Sicilia, Cronaca

Sei lievi scosse sono state registrate, tra ieri pomeriggio e questa notte, dall'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia tra le provincie di Catania, Messina ed Enna.

Il primo evento sismico è stato registrato dai sismografi alle ore 16,12 di magnitudo 2.0  nella zona a tre chilometri ad ovest Santa Maria di Licodia ad una latitudine 37.61, una longitudine  14.85 e ad una profondità di 5 chilometri.

Il secondo terremoto, di magnitudo 2.3, è stato avvertito poco dopo, alle ore 16.18 , nella zona ad un chilometro ad Nord di Biancavilla, ad una latitudine 37.65, una longitudine 14.87 e ad una profondità di tre chilometri.

Mentre due scosse sono state registrate dei sismografi dell'Ingv nella zona di Rodì Milici nel Messinese. Un terremoto di magnitudo 1.6 è avvenuto ad un chilometro ad est di Rodì Milici alle 16,44 ad una latitudine 38.11, una longitudine 15.18 e ad una profondità di 6 chilometri. Alle 18,33 una scossa di magnitudo  di 1.5 è avvenuta nella zona sempre a un chilometro a Sud est di Rodì Milici (ad una latitudine 38.1, una longitudine 15.18  e ad una profondità di 10 chilometri. Alle 18, 34 un terremoto di magnitudo  1.1 è avvenuto nella zona a due chilometri ovest di Castroreale ad una latitudine 38.09, una longitudine 15.19 e  ad una profondità di 10 chilometri.

Infine questa notte alle 4,55 una scossa di magnitudo 1.9 è avvenuta nella zona 9 chilometri ad est di Troina ad una latitudine 37.76, una longitudine 14.69 e ad una profondità di 31 chilometri.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X