Lunedì, 25 Marzo 2019
VIMINALE

Decreto sicurezza e migranti, crollano le richieste di protezione umanitaria

Crollano le domande di protezione umanitaria dopo l’entrata in vigore della legge Salvini, che ha modificato i requisiti per ottenerla: dai dati delle commissioni territoriali del Viminale emerge che nei primi 20 giorni dell’anno sono state solo il 2%, mentre nello stesso periodo dell’anno scorso erano state il 26%.

Restano invece invariate le percentuali di chi ha fatto domanda per lo status di rifugiato: erano l’8% del totale delle richieste nel 2018, sono il 9% nel 2019.

Contestualmente, dicono ancora i dati del Viminale, aumentano i dinieghi: erano il 57% nel 2018, sono saliti al 78% quest’anno.

La protezione sussidiaria - altra forma di protezione rimasta invariata nella legge Salvini - è stata richiesta dal 6% dei migranti, mentre l’anno scorso ne aveva usufruito il 5%.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X