Domenica, 31 Maggio 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Autostrade, via i cantieri mobili e più controlli: l'Anas si prepara all'esodo estivo
TRAFFICO IN VISTA

Autostrade, via i cantieri mobili e più controlli: l'Anas si prepara all'esodo estivo

di

Le vacanze estive sono ormai entrate nel vivo. L'Anas si prepara all'esodo estivo, in vista anche del traffico da "bollino nero" previsto per  le mattine del 4 e 11 agosto.

Rimozione di tutti i cantieri mobili, monitoraggio h24 delle strade, assistenza e pronto intervento garantite dai 230 operatori impegnati nella Sala Situazioni e nelle sale operative. Sono alcune delle attività tra le misure messe in campo da Anas per facilitare gli spostamenti dei vacanzieri lungo i 26.000 chilometri della propria rete stradale e autostradale.

Rimossi i cantieri mobili, ne resteranno in totale 162 inamovibili, di cui 26 su autostrade e raccordi autostradali e 136 sulle strade statali, impegnati in interventi di potenziamento e messa in sicurezza.

Il numero maggiore di cantieri, 13,  è presente sulla A19 Palermo-Catania che è oggetto di un importante piano di riqualificazione e manutenzione straordinaria del valore di oltre 870 milioni di euro, mentre altri due riguardano il ripristino della viabilità colpita dai terremoti del 2016.

“Abbiamo rimosso tutti i cantieri mobili – ha dichiarato l’amministratore delegato di Anas Gianni Vittorio Armani –, mobilitato uomini e mezzi per monitorare la rete e offrire assistenza in caso di necessità, predisposto un piano di comunicazione per garantire un viaggio informato. Inoltre dal 2015 stiamo migliorando la qualità della nostra rete con importanti investimenti sulla manutenzione. Solo nel 2017 abbiamo investito quasi un miliardo di euro in manutenzione straordinaria, distribuiti su 450 cantieri”.

Per richiamare l’attenzione sulla sicurezza stradale, Anas è impegnata in due campagne di comunicazione. La prima, in collaborazione con il ministero delle Infrastrutture e dei trasporti e la polizia di Stato, è #GUIDAeBASTA, che ha l'obiettivo di sensibilizzare ed evitare i rischi che derivano dalla distrazione, come l'uso del cellulare alla guida, e dal mancato rispetto delle regole del Codice della Strada.

La seconda campagna #AMAMIeBASTA, ideata da Anas e Lndc, Lega nazionale per la difesa del cane, è finalizzata alla lotta contro gli incidenti provocati dall’abbandono degli animali domestici in strada con l’obiettivo di garantire maggior sicurezza a chi si mette in viaggio. In Italia, infatti, ogni anno si registrano centinaia di incidenti stradali, anche mortali, causati da animali abbandonati, fenomeno che aumenta durante i periodi estivi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X