Mercoledì, 20 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Migranti, in 389 salvati in due operazioni nel Canale di Sicilia
GUARDIA COSTIERA

Migranti, in 389 salvati in due operazioni nel Canale di Sicilia

ROMA. Sono 389 i migranti salvati oggi in due interventi di soccorso nel Canale di Sicilia, coordinati dalla Guardia costiera italiana. Le persone salvate sono ora a bordo della nave «Golfo azzurro» della Ong Open Arms, che si trova a nord est delle Libia e che sta facendo rotta verso l'Italia.

Intanto, ancora uno sbarco di migranti sulle coste del sud Sardegna. Questa mattina sono arrivati 13 algerini a Sant'Anna Arresi, nel Sulcis Iglesiente.  Alle 6.40 alcuni cittadini hanno chiamato il 112 segnalando un gruppo di stranieri sbarcato in località «Is Pillonis», lungo la spiaggia di Porto Pino. I carabinieri di Carbonia sono subito arrivati sul posto e hanno rintracciato i 13 algerini che camminavano lungo la strada che da Sant'Anna Arresi conduce a Porto Pino. Gli stranieri, una volta identificati e dopo le visite mediche, saranno trasferiti nel centro di accoglienza di Assemini (Cagliari).

Ieri, invece, i cadaveri di quattro migranti sono stati recuperati nel pomeriggio nel Mediterraneo centrale a bordo di un gommone diretto verso l’Italia. Sono state tratte in salvo 121 persone che erano a bordo dello stesso gommone.  L’operazione di soccorso, coordinata dalla centrale operativa di Roma della Guardia Costiera, è stata svolta dall’equipaggio della nave Vos Hestia di Save the Children.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X