Venerdì, 13 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
I DATI

Migranti in aumento, +30% rispetto al 2016: centinaia di morti nel Mediterraneo

PALERMO. Il 2017 potrebbe diventare l'anno dei record per gli sbarchi. Dal 1 gennaio 2017 fino al 5 maggio 2017 (fonte ministero dell'Interno) sono sbarcati in Italia 37.253 migranti, con un +29,76% rispetto allo stesso periodo del 2016, quando arrivarono 28.710 persone. In totale nel 2016 sono sbarcati 181.436 migranti.

Nel solo mese di marzo, secondo un'analisi della Fondazione Ismu (Iniziativa Studi Multietnicità), che fa capo a Fondazione Cariplo, gli arrivi sono stati oltre 10mila, contro i 4mila sbarcati in Grecia e i 1.500 in Spagna. "Questi arrivi - precisa Ismu - sono contenuti dopo l'accordo Ue-Turchia". Rispetto alle provenienze prevalgono in Italia tra gli arrivi più recenti i migranti originari della Nigeria, della Guinea e del Bangladesh, quest'ultimo in notevole crescita.

RELOCATION - Continua seppur a rilento il meccanismo di ricollocamento dei richiedenti asilo in altri Paesi Membri: la situazione al 30 marzo indica che complessivamente sono stati ricollocati 16.025 migranti, di cui 4.746 dall'Italia (su un totale di 34.953 previsti) e 11.279 dalla Grecia (su 63.302 previsti per settembre 2017).

MORTI E DISPERSI - Dall'inizio dell'anno hanno perso la vita nel Mediterraneo circa 700 migranti (una media di 7 persone al giorno), principalmente lungo la rotta del Mediterraneo Centrale dal Nord Africa-Libia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X