Mercoledì, 07 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca "Morì per una trasfusione", risarcimento da 450 mila per la famiglia di un avolese
A CATANIA

"Morì per una trasfusione", risarcimento da 450 mila per la famiglia di un avolese

di

CATANIA. Sangue infetto. Lo Stato dovrà pagare un risarcimento di 450 mila euro agli eredi di un uomo di Avola per un caso di malasanità avvenuto nell’ospedale catanese «Vittorio Emanuele». Una trasfusione … malata, che risale a ben quarantanove anni fa. La sentenza è stata depositata in queste ore dalla prima sezione civile della Corte di Appello di Palermo.

Nel ’68 l’avolese si era sottoposto a un intervento chirurgico e nel 2004 gli era stata diagnosticata un’epatite, poi degenerata in cirrosi che tre anni dopo lo aveva portato alla morte nella sua casa di Termini Imerese, dove s’era intanto trasferito.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE CARTACEA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X