Martedì, 10 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
L'EMERGENZA

Sbarchi senza fine in Sicilia: quasi in 3.000 fra Catania, Messina e Porto Empedocle

MESSINA. Sbarchi al  molo Marconi di Messina dalla nave militare "Phanter" i 1267 migranti soccorsi ieri in diverse operazioni di recupero nel canale di Sicilia. Tra loro anche numerosi minori non accompagnati. Ad attenderli personale della Prefettura, dell’Asp, del 118, delle Forze dell’ordine e dei associazioni di volontariato.

Tra sabato e domenica erano stati 851, complessivamente, i migranti sbarcati fra Lampedusa. A soccorrere 4 barconi in difficoltà è stata la nave "Chimera" della Marina militare italiana. Sull'isola, sabato, sono arrivati in 448: erano tutti su un barcone.

Ieri mattina si sono registrati, invece, tre sbarchi: prima 151 migranti, poi 121 ed infine 125. All'hotspot di contrada Imbriacola, al momento, ci sono 1.043 persone. I migranti stanno tutti bene.

In un weekend di Pasqua che ha visto circa 7mila migranti salvati in una cinquantina di interventi di soccorso coordinati dalla Guardia costiera. Alcuni gommoni carichi di persone si sono trovati in difficoltà a 20-25 miglia dalle coste della Libia: sette i cadaveri recuperati dalla nave Phoenix della ong Moas, intervenuta in aiuto. Un altro cadavere, che si trovava su un differente gommone, è stato preso a bordo dalla nave di un’altra ong, Sea Eye. Potrebbero esserci diversi dispersi.

Non si arresta, dunque, il flusso migratorio nel Canale di Sicilia, favorito dalle buone condizioni del mare. Ieri superlavoro per i mezzi di soccorso che hanno fatto ben 33 interventi, con 4.500 persone recuperate ed oggi altri 21 operazioni hanno salvato ulteriori duemila partiti dalla Libia. In azione anche pescherecci e mezzi delle organizzazioni non governative che continuano nel loro lavoro umanitario in mare.

Proprio da una di queste queste ong, la Moas dei coniugi Chris e regina Catrambone, è arrivata la drammatica testimonianza degli interventi in atto, «una maratona di 24 ore - spiegano - dove si sono susseguite continue operazioni di soccorso, tuttora in pieno svolgimento, nell’assistenza a 9 imbarcazioni, fra cui 7 gommoni e 2 barche di legno»

Intanto, sono arrivati stamani a Porto Empedocle 451 migranti soccorsi nelle acque di fronte il Nord Africa in diverse operazioni. I migranti sono giunti a bordo della nave della Marina Militare «Chimera». E sono giunti a Catania a bordo della nave tedesca Rhein altri 1181 migranti. E’ già stata attivata la macchina dell’accoglienza.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X