Mercoledì, 16 Ottobre 2019
L'EMERGENZA

Più di 1200 migranti sbarcati in 48 ore tra Pozzallo e Augusta

POZZALLO. Sono 516 i migranti arrivati ieri  a Pozzallo a bordo della nave 'Acquarius'. A bordo anche il cadavere di un giovane dell’apparente età di 20-22 anni, morto probabilmente per disidratazione. La salma è stata trasferita nell’obitorio del cimitero di Pozzallo.  Una ventina di extracomunitari sono stati ricoverati in ospedale tra cui 15 donne in gravidanza, mentre, gli altri per problemi respiratori e contusioni varie.

Sono 781 i migranti giunti venerdì sera a Siracusa. In 731 sono arrivati al porto commerciale di Augusta, trasportati da nave Dattilo della Guardia costiera che li ha soccorsi nel canale di Sicilia. Di nazionalità subsahariana, tra loro 63 donne e 86 minori non accompagnati. Tutti in buone condizioni, ma le procedure di identificazione e di smistamento nei centri di accoglienza procedono a rilento e sicuramente molti di loro, insieme alle forze dell’ordine, trascorreranno la Pasqua sulle banchine del porto.
Una cinquantina sono stati invece intercettati dalla polizia tra la spiaggia della Marchesa ed Avola, in provincia di Siracusa.

I primi trenta sono stati fermati mentre camminavano sulla strada statale. Sono di presunta nazionalità somala e pachistana. Tra loro diversi bambini. Secondo una prima ricostruzione sono stati portati a ridosso della costa con una barca a vela e successivamente a riva con un piccolo gommone.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X