Mercoledì, 12 Maggio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Soccorsi 1190 migranti nel Mediterraneo, sul fondo di un gommone una donna morta
GUARDIA COSTIERA

Soccorsi 1190 migranti nel Mediterraneo, sul fondo di un gommone una donna morta

ROMA. La Guardia Costiera ha portato in salvo in 7 distinti interventi nel Mediterraneo centrale, 1.190 migranti. Le persone sono attualmente sulle navi Acquarius e Vos Prodence. Non si conosce ancora la destinazione dei migranti. Tutti gli interventi sono stati coordinati dalla Centrale della Guardia Costiera di Roma.

In uno degli interventi di salvataggio dei migranti, coordinati dalla Guardia costiera, una donna è stata trovata morta sul fondo di un gommone nel Canale di Sicilia e 645 persone sono state soccorse nel weekend dalla nave Aquarius di Sos Mediterranee (in partnership con Msf) e Juventa della Ong Jugent Rettet.

Tra la mezzanotte di sabato e le 4 di stamane la Aquarius ha soccorso tre gommoni in difficoltà mettendo in salvo 376 persone; conclusa l’operazione, ha preso a bordo dalla Juventa altre 269. (In totale i migranti salvati nel Mediterraneo centrale sono stati 1.190 come ha comunicato la Guardia Costiera).  Dei 645, 593 sono maschi e 52 femmine, di cui 10 in stato di gravidanza. I minori sono 212 (192 non accompagnati) e tra loro vi sono anche 7 bambini con meno di 5 anni.

Tra sabato e domenica le lance di salvataggio delle Ong Sea Eye e Sea Watch hanno soccorso un barcone in legno i cui passeggeri sono stati trasferiti successivamente a bordo della nave Prudence di Msf.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X