Giovedì, 21 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
RASSICURAZIONI DALL'INGV

La terra trema ancora sui Nebrodi, scossa tra Cerami e Capizzi

di

CAPIZZI. La terra ha tremato ancora, sebbene si sia trattato di un piccolo tremore, ma non c’è motivo di preoccuparsi. Le rassicurazioni arrivano dalla sala operativa dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia di Catania. Una nuova scossa di terremoto, di magnitudo 2.7, è stata registrata all’alba di ieri dalla Sala sismica dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia di Roma.

Poco dopo le 4 di ieri mattina la terra ha tremato, a 5 chilometri da Cerami, nell’Ennese, e alla stessa distanza da Capizzi, nel Messinese. L’epicentro si è collocato a 31 chilometri di profondità. La scossa non è stata avvertita se non lievemente nei Comuni vicini all’epicentro. Nemmeno avvertita invece a Nicosia, 9 chilometri dall’epicentro, Sperlinga, 10 chilometri, Troina 13 e Gagliano Castelferrato 14.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X