Martedì, 18 Febbraio 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Migranti soccorsi col mare in burrasca: in poche ore salvati in 900 nel Canale di Sicilia
VERSO LAMPEDUSA E AUGUSTA

Migranti soccorsi col mare in burrasca: in poche ore salvati in 900 nel Canale di Sicilia

PALERMO. Un rimorchiatore con a bordo 441 migranti recuperati ieri è in navigazione nel mare in burrasca verso Lampedusa. Il viaggio si sta svolgendo in condizioni estremamente difficili. La Guardia Costiera, che ha coordinato il recupero dei migranti, segue minuto per minuto la situazione e ha inviato due rimorchiatori che stanno procedendo ai lati dell' imbarcazione per proteggerla dalle onde.

Complessivamente, nelle ultime ore, sono state 6 le operazioni di soccorso coordinate oggi dalla Guardia costiera nel canale di Sicilia nell'ambito delle quali sono state salvate 900 persone. Nelle operazioni sono intervenute la nave Canarias, inquadrata nel dispositivo Eunavformed, e alcuni rimorchiatori privati.

Nel porto commerciale di Augusta intanto è in arrivo la nave Canarias con a bordo 493 migranti, che si trovavano tutti a bordo di un barcone e sono stati soccorsi nel mare agitato del canale di Sicilia. Intanto il personale del gruppo interforze di contrasto all'immigrazione clandestina della Procura di Siracusa, ha individuato due presunti scafisti (uno di un gommone sudanese e uno della barca ghanese) dello sbarco di ieri da nave Aquarius di 785 migranti.

I due sono stati sottoposti a fermo per favoreggiamento all'immigrazione clandestina e sono stati trasferiti nel carcere di Siracusa. I migranti, secondo le testimonianze raccolte, sarebbero partiti dal porto libico di Sabrata, la notte tra il 2 e il 3 febbraio scorso, pagando ciascuno 2.500 dinari (1.700 euro circa) per il viaggio

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X