Lunedì, 25 Maggio 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Incendia bar "avvisando" i titolari su Facebook, un arresto
NAPOLI

Incendia bar "avvisando" i titolari su Facebook, un arresto

NAPOLI. Piromane minacciava le sue vittime - titolari di bar che non lo avevano assunto - mediante messaggi su Facebook: Antonio Minetti, di 45 anni, pregiudicato, è stato arrestato dalla polizia nella Stazione Centrale di Napoli. È accusato dei reati di incendio, rapina, estorsione, e minaccia aggravata. Nella notte tra il 25 e il 26 gennaio ha dato fuoco a tre bar a Castellammare di Stabia.

In uno di essi, è entrato mentre erano presenti delle persone, ha versato un secchio di benzina sul bancone del bar e gli ha dato fuoco. Gravi i danni ai locali e tanta paura tra i presenti. Le indagini, condotte dagli investigatori del commissariato di Castellammare di Stabia, diretto da Paolo Esposito, hanno portato al provvedimento di fermo adottato dal pm del Tribunale di Torre Annunziata, Pavia.

Il movente, come detto, sarebbe scaturito dallo stato di frustrazione in cui Minetti era caduto per i numerosi no ricevuti nel tempo dai vari titolari dei bar ai quali aveva chiesto di lavorare come barman. Minetti ha precedenti penali ed è sorvegliato speciale di ps con obbligo di soggiorno. Nei giorni che hanno preceduto gli attentati incendiari, aveva anche fatto una rapina, in uno dei bar da lui individuati come causa del suo stato di disoccupazione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X