Martedì, 19 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
LA STORIA

Allontanata da ufficio postale perché allatta al seno. Madia: mai più

allattamento in pubblico, allattamento seno, Marianna Madia, Sicilia, Cronaca
Marianna Madia, ministra della Pubblica Amministrazione

TORINO. «In alcun luogo dovrebbe essere vietato l'#allattamento. Subito una direttiva per tutta la #PA». Lo afferma, via Twitter, la ministra della Pubblica Amministrazione, Marianna Madia, commentando la storia di una giovane mamma allontanata da un ufficio postale di Biella, perchè allattava il figlio di tre mesi.

A raccontare l'episodio al quotidiano online newsbiella.it è la stessa mamma: «Entro nell'ufficio postale, aspetto il mio turno, e mentre sono allo sportello mio figlio si sveglia e inizia a lamentarsi. Pago e mi metto in un angolo per sfamarlo Come spesso accade nel mentre si sporca al che chiedo per cortesia di indicarmi il bagno».

La risposta, riferisce la donna che si firma, è brusca: le dicono «che non è un bar e che non posso cambiarlo in mezzo ai clienti». «Alla fine siccome ero visibilmente scocciata e non mollavo - prosegue -...mi invita a mettermi dietro ad un cartellone».

Ma non è finita: «l'avrei cambiato e me ne sarei uscita. Peccato sia arrivato il direttore, accusandomi di aver fatto una richiesta assurda e che loro hanno anche l'obbligo di far mettere museruole ai cani e non possono far appoggiare alle persone anziane/bisognose il bastone al bancone perchè multabili, e che se mi avessero fatto appoggiare ad una scrivania era una multa di 1.700 euro per uso improprio.

Non contento mi dice che è vietato allattare al seno, che si può solo col biberon. Alla richiesta di mostrarmi la legge ovviamente è andato negli uffici dietro agli sportelli e non s'è più fatto vedere - conclude - e ha negato anche di farmi dire il suo nome...».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X