Martedì, 21 Maggio 2019
INCENDI

La Sicilia continua a bruciare, roghi a Piazza Armerina: l'emergenza rientra a Ragusa

di

PALERMO. La Sicilia continua a bruciare. Diversi roghi sono ancora accesi nell’Ennese. Molti i focolai che bruciano nella zona di Piazza Armerina e in particolare in contrada Furma e lungo la Strada statale 117 bis. Il vento continua a spingere il fuoco verso la zona di Piazza Armerina. I vigili del fuoco e gli operai antincendio della regione stanno cercando di spegnere i roghi che hanno devastato finora almeno un migliaio di ettari di boschi.

Sono poche le abitazioni che sono state evacuate e sono state messe in sicurezza dai vigili. I roghi sono partiti da diversi punti e i vigili stanno cercando di capire se abbiano una natura dolosa. La situazione è rientrata invece nel Ragusano e nel Nisseno.

Da due giorni invece nell’Ennese ci sono roghi accesi nelle zone delle contrade Furma e Bannata tra Valguarnera. Per cercare di spegnere il fuoco sono intervenuti anche due canadair hanno effettuato lanci di acqua su alcuni focolai che continuavano a minacciare il bosco.

Intanto gli uomini del corpo forestale, vigili del fuoco, protezione civile, carabinieri hanno lavorato senza sosta. In nottata è stata riaperta la SS 117 che era stata chiusa al transito e gli automobilisti diretti a Piazza Armerina per rientrare hanno dovuto percorrere la strada per Barrafranca, allungando di oltre un’ora il tragitto. Il fuoco è divampato concentricamente da vari punti, almeno 5, del bosco, favorito dal forte vento.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X