Martedì, 27 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Scirocco in tutta la Sicilia: brucia Palermo, ma domani temperature in calo
METEO

Scirocco in tutta la Sicilia: brucia Palermo, ma domani temperature in calo

ROMA.  Italia divisa in due oggi sul fronte meteo, con una forte ondata da caldo africano e scirocco - in procinto di terminare nelle prossime ore - nelle regioni del centro e del sud, mentre al Nord ancora pioggia e maltempo.  A Palermo è stato anticipato di 15 giorni l'entrata in funzione del piano emergenza caldo 2016, scattato oggi «in considerazione delle alte temperature previste in giornata», ha spiegato il direttore generale dell'Asp, Candela.

In Sicilia da stamani la colonnina di mercurio ha raggiunto anche i 42 gradi in alcune zone interne: «È sempre Palermo la località più rovente dell'isola, alla stazione di Villagrazia, nel primo entroterra, si registrano ben 42,7 gradi, fino a 44 gradi a Monreale, ma valori intorno o superiori a 40 gradi interessano un po' tutto il Palermitano, complici i venti di caduta dai rilievi retrostanti, le cui raffiche superano i 70km/orari», spiegano i meteorologi di 3Bmeteo.

Ad aumentare l'emergenza nella regione siciliana, il vento e il caldo secco che hanno favorito la formazione di alcuni incendi tra Palermo e Messina, con le fiamme che hanno raggiunto tratti dell'A 20 costringendo alla chiusura dell'autostrada tra Buonfornello e Cefalù. Oggi sul sito del Ministero della salute nel consueto bollettino che segnala in tutte le regioni italiane le ondate di calore, Palermo è l'unica città contrassegnata dal bollino arancione, rischio di livello due.

Ma il caldo di oggi non si è fatto sentire solo in Sicilia, un po' tutte le regioni del centro sud hanno potuto vivere un assaggio d'estate, anche se breve perchè già da domani la situazione sarà molto calmierata: «I picchi di caldo intenso raggiunti nelle ultime ore in Sicilia, con punte massime intorno a 40-42 gradi, non si ripeteranno nella giornata di venerdì, quando sul Tirreno i venti di Scirocco saranno sostituiti da venti da nord. Il caldo - affermano i meteorologi del Centro Epson Meteo- si attenuerà anche al Centro, in Sardegna, in Campania e nella Calabria tirrenica, mentre lo Scirocco farà ancora sentire i suoi effetti su Ionio e basso Adriatico».

Buoni auspici per il week end:«Il fine settimana inizierà, sabato, con tempo generalmente soleggiato, fatta eccezione per lo sviluppo  di rovesci e temporali pomeridiani su Alpi e Piemonte».

Domenica invece si profila un peggioramento, con aumento della nuvolosità in gran parte d'Italia: «avremo rovesci e temporali sparsi, alternati comunque a qualche schiarita. Le precipitazioni - spiegano dal centro Epson meteo- dovrebbero risparmiare le zone ioniche e raggiungere solo in serata il medio-alto Adriatico. Temperature in ulteriore calo al Centrosud e Isole, venti in intensificazione. Lunedì torna il sole al Sud e in Sicilia, tempo instabile invece al Centronord, con il rischio di precipitazioni da confermare su Toscana, Emilia e Triveneto».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X