Martedì, 24 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Bruxelles, Salvini: "Stavo per imbarcarmi all'aeroporto"
AEROPORO

Bruxelles, Salvini: "Stavo per imbarcarmi all'aeroporto"

Salvini ha spiegato «stavo andando proprio alla sala partenze dell'aeroporto di Bruxelles per tornare in Italia quando sono stato bloccato e rimandato indietro dalla polizia. Qui intorno c'è un grande caos»

BRUXELLES. «Sto rientrando in questo momento nei miei uffici a Bruxelles, la polizia mi ha bloccato a poca distanza dall'aeroporto, dove a minuti avrei preso un aereo per l'Italia»: lo ha detto all'ANSA Matteo Salvini, segretario della Lega Nord.

Raggiunto al telefono, Salvini ha spiegato «stavo andando proprio alla sala partenze dell'aeroporto di Bruxelles per tornare in Italia quando sono stato bloccato e rimandato indietro dalla polizia. Qui intorno c'è un grande caos».

«Esplosioni e morti all'aeroporto di Bruxelles. Io stavo arrivando lì ma ci hanno bloccato, tutto evacuato. Sto bene (a qualche scemo dispiacerà) e torno in ufficio. Non è possibile vivere sotto il ricatto dei violenti e dei folli. Io non mi arrendo, io non ho paura. Una preghiera per le vittime». Così il segretario federale, Matteo Salvini su Facebook.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X