Venerdì, 06 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
DA DITELO A RGS

I furti di rame mandano in tilt le linee ferroviarie: nel 2015 ritardi per 900 treni in Sicilia

di

PALERMO. Intere linee ferroviarie in tilt a causa dei furti di rame. Lo scorso anno sono stati rubati 33 chilometri di cavi. Questo ha provocato ritardi su 900 treni. L'anno prima addirittura su mille convogli.

A spiegarlo a Ditelo a Rgs Roberto Pagone di Rete ferroviaria italiana. "Il fenomeno dei furti di rame - ha detto Roberto Pagone in trasmissione - sta provocando pesanti danni economici e sta mettendo in grosse difficoltà la circolazione ferroviaria".

Pagone ha parlato anche dei nuovi cantieri in Sicilia: "Entro il 2018 completeremo il passante ferroviario di Palermo, entro il 2017 la tratta Fiumefreddo - Cefalù, entro il 2020 la linea Cefalù- Castelnovo. Mentre il raddoppio della Palermo - Catania sarà terminato entro il 2017" ha detto il rappresentante di Rete ferroviaria italiana.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X