Martedì, 27 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Meteo, fino all'Immacolata sole e temperature miti: poi torna il freddo
PREVISIONI

Meteo, fino all'Immacolata sole e temperature miti: poi torna il freddo

Qualche pioggia sparsa solo in Calabria e Sicilia nella serata di domani, poi giornate miti e soleggiate. Ma a Natale potrebbero arrivare i venti gelidi dal Nord Europa

ROMA. Qualche pioggia sparsa solo in Calabria e Sicilia nella serata di domani, poi giornate miti e soleggiate fino al ponte dell'Immacolata. Ma a Natale potrebbero arrivare i venti gelidi dal Nord Europa. Sono queste le previsioni dei meteorologi per l'arrivo dell'inverno meteorologico, che comincia l'1 dicembre (quello astronomico invece partirà il 22 dicembre).

L'anticiclone delle Azzorre, fanno sapere in particolare i meteorologi di Epson Meteo, si sta gradualmente espandendo sul Mediterraneo occidentale e verso l'Italia, ed è destinato a rinforzarsi nei primi giorni della prossima settimana, determinando così alcune giornate di tempo stabile in tutto la penisola.

"L'inizio del mese di dicembre e dell'inverno - spiegano -, si caratterizzerà quindi per temperature insolitamente miti, soprattutto in montagna, un po' come avvenuto nelle prime tre settimane di novembre; inoltre, col passare dei giorni assisteremo probabilmente alla formazione di strati di nubi basse e nebbie sulle pianure del Nord, sul mar ligure e lungo il versante tirrenico della penisola".

Per la prossima settimana si conferma il consolidamento di un campo di alta pressione di matrice sub-tropicale sull'Europa meridionale e sull'Italia. "Lunedì in particolare, avremo tempo prevalentemente soleggiato su molte regioni italiane; nubi basse in aumento su Levante ligure, Toscana, coste del medio e basso Tirreno. Venti intensi di Maestrale sul mare di Sardegna".

Un sensibile rialzo delle temperature è atteso specialmente al Centronord. Nella parte centrale della prossima settimana il tempo sarà caratterizzato da una marcata stabilità atmosferica con un clima particolarmente mite soprattutto in montagna, con escursioni anche di 10 gradi sopra la norma sulle Alpi, a basse quote aumenterà il rischio di nebbie e di strati di nubi basse, in particolare sulla Valle Padana, sulla Liguria e sulle regioni del versante tirrenico della Penisola.

L'alta pressione potrebbe durare fino all'8 dicembre, sia pure con qualche possibilità di pioggia tra sabato e domenica prossimi, ma secondo i meteorologi di 3BMeteo si tratterà di un passaggio veloce che non creerà grossi problemi. Previste temperature anche sopra la media. Ma dopo l'Immacolata dovrebbero scendere di 3-5 gradi, rientrando nella media. Per Natale al momento è difficile fare previsioni ma l'alta pressione potrebbe cedere il passo, lasciando così aperta la strada al gelo del nord Europa con un sensibile raffreddamento delle temperature.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X