Giovedì, 12 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
REGIONE

Forestali, trovati i fondi: oggi il voto alla Ars. Ma ecco i dubbi della Corte dei Conti

PALERMO. Dopo un dibattito durato un'ora e mezzo, il presidente dell'Ars Giovanni Ardizzone ha chiuso i lavori e rinviato la seduta a oggi alle 11 per il voto finale sulla norma che stanzia circa 16 milioni di euro per i lavoratori forestali e dell'antincendio. Un rinvio dettato dalla necessità di evitare una votazione su cui incombeva la mancanza del numero legale.
La norma sui forestali è stata "ribattezzata" con un nuovo titolo rispetto al ddl sulle trazzere, al quale era stata agganciata: "Interventi nel settore forestale e nella prevenzione incendi". Nelle disposizioni finale è previsto che la legge entri in vigore lo stesso giorno della pubblicazione, per permettere ai forestali di non perdere una giornata lavorativa.

Il governo, rappresentato dalla sola Mariella Lo Bello dopo l’azzeramento della giunta, ha presentato ben tre disegni di legge in due giorni. Ma tutti e tre sono caduti in commissione per mancanza di copertura. Anche ieri si è andati avanti di rinvio in rinvio. Anche perché, come si legge sul Giornale di Sicilia in edicola, in Parlamento si è sparsa la voce che la Corte dei Conti avesse avvertito il governo che la manovra che stava proponendo aveva i piedi d’argilla. I magistrati contabili, informalmente contattati, avrebbero sollecitato a non impegnare risorse che non ci sono.

Intanto il Movimento 5 Stelle annuncia che non voterà la legge. “Non ce l'abbiamo con i forestali, ma questo modo di operare sistematicamente all'ultimo minuto è assolutamente fuori da ogni logica e, soprattutto, da ogni regola. Per stornare i fondi della sanità ci vuole una delibera di una giunta che non c'è, mentre il presidente va a tutelare le imprese all'estero e dimentica quelle siciliane.  Noi non ci stiamo a svestire un figlio per vestirne un altro. A togliere fondi ad alcuni per darli ad altri”. Con queste parole del deputato Giancarlo Cancelleri, il Movimento 5 Stelle all'Ars ha annunciato la volontà  di non partecipare al voto della mini proroga ai forestali, costruita con i cocci raccattati tra le pieghe di un bilancio più che all'osso. I deputati del Movimento non saranno presenti in aula.

 

 

 

 

 

 

(ANSA)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X