Sabato, 07 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
A RONCIGLIO

Trapani, trovate pecore macellate al centro per migranti

di
Il ritrovamento denunciato dal Partito animalista alla polizia. Rizzi: «Chiudere quella struttura»

TRAPANI. Macellazioni clandestine eseguite dai migranti ospitati nelle strutture di accoglienza dislocate a Trapani? Il sospetto che gli extracomunitari possano essere implicati in questa attività illegale, è scaturito dopo il ritrovamento - avvenuto nel tardo pomeriggio di giovedì- dei resti di una pecora nel giardino del centro di accoglienza «Residence Marino» nella zona del Ronciglio.

L' animale è stato squartato vicino ad un albero. Il macabro rinvenimento è stato fatto dagli agenti della Squadra volante, intervenuti in seguito ad una segnalazione giunta alla sala operativa della questura. Accanto ai resti della pecora c' era anche un cane di piccola taglia legato all'albero. Sempre nel giardino facevano bella mostra rifiuti e carcasse di animali.
«Temiano- dice il capo della segreteria nazionale del Partito animalista europeo, Enrico Rizzi- che gli extracomunitari, in particolare i musulmani ospiti della struttura, usino quel posto per macellare clandestinamente animali di ogni genere».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X