Venerdì, 13 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
PALERMO

Team di "angeli" per i 5 gemellini: mobilitati 13 medici e 15 infermieri

di
Tutto doveva andare per il verso giusto. E tutto è andato per il verso giusto. Il compito di tredici medici e di una quindicina di infermieri mobilitati per l' occasione, era quello di stabilizzare i neonati alla nascita e consentire loro di continuare a vivere al di fuori dell' utero della loro mamma

PALERMO. Da un mese erano pronti ad intervenire. E nell' ultima settimana tutto era organizzato nei minimi dettagli. Mercoledì pomeriggio, alle 18, quando Jessica Sciacca è entrata in sala parto per dare alla luce i suoi cinque gemellini, nel complesso operatorio del secondo piano sono arrivati anche loro, in massa.

Gli angeli della Neonatologia dell' ospedale Cervello, una vera e propria squadra. Con un unico obiettivo. Salvare la vita dei cinque piccolini. Tutto doveva andare per il verso giusto. E tutto è andato per il verso giusto. Il compito di tredici medici e di una quindicina di infermieri mobilitati per l' occasione, era quello di stabilizzare i neonati alla nascita e consentire loro di continuare a vivere al di fuori dell' utero della loro mamma.

Partorisce 5 gemelli, Gucciardi: congratulazioni ai medici. Le immagini di tutta l'equipe - Foto

«Nulla è stato affidato al caso - spiega Mario Tumminello, uno dei neonatologi -. Avevamo attrezzato la sala parto per tempo con le culle da trasporto per portare i piccoli in reparto, al quinto piano, dove sono state effettuate tutte le manovre rianimatorie. Alla nascita i bimbi sono stati intubati e ventilati. Ciascuno di noi ha avuto affidato un gemellino. Trasferiti in intensiva, il numero dei medici per pa ziente è stato raddoppiato». In reparto, erano stati tenuti liberi cinque posti di terapia intensiva su 10, «con un blocco preventivo dei ricoveri - spiega il primario Giorgio Sulliotti -, di comune accordo col 118. E dall' intensiva alcuni bimbi già in fase di recupero erano stati spostati in neonatologia».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X