Martedì, 10 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
ANIMALI

Nas sequestrano due rifugi per cani a Castelvetrano

L'amministrazione comunale ha chiesto alla Procura della Repubblica di Marsala, che ha coordinato l'operazione, di sapere dove può trasferire gli animali

CASTELVETRANO. Due strutture nelle quali si trovavano complessivamente 140 cani, affidati dal Comune di Castelvetrano all'associazione Laica, sono state poste sotto sequestro nel corso di un'operazione condotta congiuntamente dai carabinieri del Nas di Palermo e dal personale del Distretto veterinario di Castelvetrano che hanno riscontrato delle irregolarità.

Le strutture, dove i cani si trovano tuttora, sorgono una in via Seggio e una in via Ruggero
Settimo, a Castelvetrano. L'amministrazione comunale ha chiesto alla Procura della Repubblica di Marsala, che ha coordinato l'operazione, di sapere dove può trasferire gli animali.

Intanto, a Castelvetrano, continuano le lamentele di cittadini, e spesso anche di turisti, per la presenza di cani nel territorio urbano. Negli ultimi giorni, tante telefonate sono state fatte al comune, per cani abbandonati e anche per la presenza numerosa di cani, all’interno di una struttura privata, di via XX Settembre. Del resto c'è poco da meravigliarsi. Secondo l’ASP di Trapani, a Castelvetrano, spetta il primo posto in classifica, tra i comuni che vanno da Mazara del Vallo all’intero territorio belicino,per il numero di cani cosiddetti di “strada” di proprietà. Con 1238 cani registrati a giugno del 2015, Castelvetrano si pone al primo posto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X