Giovedì, 07 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Lancio di uova e aggressioni, contestato Salvini dai centri sociali
MACERATA

Lancio di uova e aggressioni, contestato Salvini dai centri sociali

L'episodio è avvenuto a Macerata. Due giovani sono rimasti feriti
centri sociali, Lega Nord, polizia, Matteo Salvini, Sicilia, Cronaca
Il segretario della Lega, Matteo Salvini

MACERATA. Lancio di uova a Macerata contro il segretario della Lega Matteo Salvini. Un centinaio di manifestanti dei centri sociali lo ha contestato tentando di sfondare il cordone di polizia, gli agenti hanno caricato e due giovani sono rimasti feriti: uno ha perso sangue dalla testa, l'altro ha riportato contusioni. Salvini è arrivato nella piazza davanti allo Sferisterio per raccogliere firme a sostegno del candidato governatore di Ln-Fdi Francesco Acquaroli. Fuori c'erano circa 200-300 giovani dei centri sociali, alcuni giunti anche da Ancona, con striscioni con la scritta: «Mai con Salvini, Macerata non si Lega», e «Respingiamo Salvini e il razzismo». Al sopraggiungere del segretario leghista da dietro il cordone di poliziotti in assetto antisommossa è partito un lancio di uova, che non ha colpito Salvini ma ha sfiorato alcuni del suo seguito. Al grido di 'Bella ciaò i manifestanti hanno poi tentato di sfondare il blocco e la polizia ha reagito con cariche di alleggerimento. Salvini ha quindi raggiunto il banchetto della Lega, sommerso da grida e insulti. Ad un certo punto un ragazzo si è avvicinato e ha tirato fuori a sorpresa un cartello con scritto 'Mai con Salvinì: è stato subito allontanato dalla polizia.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X