Sabato, 27 Febbraio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cas, 13 dipendenti restituiranno 450 mila euro
IL PROCESSO

Cas, 13 dipendenti restituiranno 450 mila euro

di
Si tratta di somme percepite grazie a una sentenza di primo grado del giudice del lavoro per delle differenze retributive rispetto al ruolo svolto

MESSINA. Proprio mentre infuria la polemica sulle nuove tabelle retributive che si applicheranno ai dipendenti autostradali, esattori compresi, e dopo la stangata per cinque ex amministratori condannati dalla Corte dei conti per un danno erariale da 75 mila euro, arriva un conto salato per i lavoratori che avevano chiesto e ottenuto indebitamente differenze retributive. Il direttore generale del consorzio autostrade Salvatore Pirrone è a caccia di crediti. Vantati ma mai riscossi. E ne ha trovati diversi.
Il consorzio autostrade vantava un credito nei confronti di 13 dipendenti che ammonta a 450 mila euro. Si tratta di somme percepite grazie a una sentenza di primo grado del giudice del lavoro per delle differenze retributive rispetto al ruolo svolto. Solo che quella pronuncia, dopo che i soldi erano già stati incassati, è stata ribaltata in secondo grado, dopo l’appello proposto dallo stesso consorzio. Il nuovo direttore generale Pirrone ha avviato il recupero del credito.
La sentenza del tribunale del lavoro a cui fa riferimento Pirrone — che nei giorni scorsi aveva avviato il recupero di circa 75 mila euro nei confronti di ex presidenti ed ex consiglieri per un danno erariale accertato dalla magistratura contabile — è la numero 135 del 2011.

L'ARTICOLO INTEGRALE NELLE PAGINE DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X