Mercoledì, 24 Febbraio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cassazione, a capo della Procura generale il messinese Ciccolo
LA NOMINA

Cassazione, a capo della Procura generale il messinese Ciccolo

In magistratura da più di 40 anni, il neonominato ricopriva sinora l'incarico di procuratore generale aggiunto, cioè di «vice» dell'uscente Gianfranco Ciani

ROMA. È Pasquale Ciccolo, 69 anni, di Messina, il nuovo procuratore generale della Cassazione. Lo ha nominato all'unanimità il plenum del Csm, presieduto dal capo dello Stato Sergio Mattarella.

In magistratura da più di 40 anni, Ciccolo ricopriva sinora l'incarico di procuratore generale aggiunto, cioè di «vice» dell'uscente Gianfranco Ciani. Come di consueto il capo dello Stato non ha partecipato al voto.

La scelta compiuta dal Csm è nel segno della continuità. E «premia» la lunga esperienza di Ciccolo alla procura generale della Cassazione. Vi è arrivato nel 2004, come sostituto Pg, dopo essere stato segretario generale del Csm e poi della Corte Costituzionale; e in pochi anni ha salito tutti i gradini: nel 2011 segretario generale; nel 2012 avvocato generale e nel 2013 procuratore generale aggiunto. Il suo però sarà un «interregno» breve: sulla poltrona di Pg potrà restare solo sino alla fine dell'anno perchè a settembre compirà 70 anni, l'età massima per la pensione per i magistrati ripristinata dal governo Renzi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X