Lunedì, 25 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Il Codacons critica i politici siciliani: serve cambiare rotta

Il Codacons critica i politici siciliani: serve cambiare rotta

PALERMO. «La classe politica siciliana, con alcune rarissime eccezioni, è fatta di gente inadeguata e impreparata». Lo dice il segretario nazionale del Codacons, Francesco Tanasi, che invita a riflettere su quello che succede in Sicilia, terra nella quale convivono disoccupazione,
indebitamento dei cittadini, malavita e altre emergenze, come quello relativo alla sanità e alla raccolta dei rifiuti. «Dinanzi ai gravi problemi che riguardano tutti i siciliani - spiega - si assiste all'eterna lotta politica finalizzata alla conquista del potere, senza tenere conto delle esigenze dei
cittadini che si sentono sempre più lontani da chi li rappresenta nelle istituzioni e hanno solo voglia di protestare. Cosa fa la classe politica per restare vicina ai cittadini? Praticamente nulla di importante, perchè i problemi sono sempre quelli, lontani dall'essere risolti oppure in aumento».  «È giunto il momento - conclude - di cambiare rotta, per prendere seriemente in esame le questioni che riguardano la collettività: si lasci da parte ogni guerra per il potere e si guardi essenzialmente all'interesse dei milioni di siciliani che attendono risposte concrete per la soluzione dei loro gravi problemi».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X